Proteine per prepararsi all’estate

- Scritto da in Culturismo Dimagrimento Domande Frequenti Integratori Notizie e Novità Salute Sport
perdere peso ma non muscoli

Le proteine rappresentano un integratore molto utile in vista della preparazione per la forma estiva perché risultano di forte impatto sia sulla costruzione della massa muscolare sia su una migliore definizione del proprio fisico. Il suggerimento degli atleti di body fitness è di introdurre circa 2,5 g di proteine per ogni chilo di peso ogni giorno: in questo articolo valuteremo i migliori dosaggi di assunzione e il tipo di proteine migliore a seconda dell’obiettivo.

Sull’argomento delle proteine possiamo ascoltare pareri molto diversi e spesso discordanti perché una parte della comunità scientifica tradizionale si riferisce ancora a valori e concetti che non fanno distinzione tra persone sedentarie e chi invece pratica regolarmente un’attività fisica, suggerendo in maniera indistinta di assumere circa 0,7 g di proteine per ogni chilo di peso. Già da almeno vent’anni però la scienza ha dimostrato che gli atleti necessitano di un apporto di proteine superiore per garantirsi un bilancio positivo dell’azoto ed evitare il catabolismo che porterebbe a una perdita della muscolatura, sottoposta ad allenamenti regolari e intensi.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Plant Protein 673gWhey Gold Standard 100% 2,27KgHumapro 450 cps

Quante proteine servono quindi?

Tanti studi suggeriscono quantitativi proteici superiori rispetto agli indici che abbiamo indicato finora in particolare di 3,5 g per ogni chilo di peso di proteine per quanto riguarda le pratiche di sollevamento pesi per aumentare la massa magra e sostenere la sintesi di nuove proteine. Bisogna notare però che questa indagine scientifica faceva riferimento a sportivi che si allenavano più volte al giorno e tutti i giorni. Per gli atleti di resistenza quindi il dosaggio corretto si attesta circa a 1,5 g per ogni chilo di peso che salgono a 1,8 g negli sport di velocità, a 2 g per quelli di forza e 2,5 per chi si allena a scopo di aumento massa.

Questo quantitativo superiore di proteine negli sport di forza si rende necessario poiché tale nutriente si configura come il principale mattone muscolare che durante l’attività fisica viene consumato velocemente a scopo energetico: ecco perché il quantitativo di proteine deve essere commisurato e sufficiente a coprire anche questa perdita.

L’aumentato fabbisogno degli sportivi

Chi pratica sport inoltre ha un ricambio cellulare e proteico molto più rapido sia nei muscoli sia nelle altre parti coinvolte durante l’attività fisica compresi sangue, legamenti, ossa e articolazioni. Se quindi la medicina più datata consigliava 0,7 g di proteine per ogni chilo di peso questo indicatore rimane valido per una persona sedentaria in proporzione alla sua massa ma negli atleti di forza il fabbisogno risulta necessariamente più elevato in proporzione.

Chi vuole quindi migliorare la propria massa muscolare deve aggiungere più proteine alla propria dieta anche grazie all’aiuto degli integratori.

Le proteine animali sono caratterizzate da valori biologici elevati perché contengono una maggiore concentrazione di aminoacidi essenziali che il nostro corpo può prelevare solamente dall’esterno ma hanno lo svantaggio di essere contenute in cibi in associazione a grosse dosi di grassi saturi come il caso della carne ossa, dei formaggi e delle uova.

In alternativa le proteine vegetali sono invece naturalmente associate a grassi saturi che hanno effetti positivi sul nostro corpo sia per gli uomini che per le donne. Ci sono dei preparati venduti in commercio che consentono di aumentare l’apporto proteico sia a partire da proteine animali che vegetali senza l’inclusione di grassi indesiderati.

Il consiglio generale è frazionare la dose di proteine giornaliera in diverse somministrazioni senza assolutamente introdurle tutte insieme sia per facilitare i compiti digestivi del nostro corpo sia per stimolare in maniera più efficiente la sintesi di nuove proteine.