Glutammina integratore per il post allenamento

- Scritto da in Culturismo Domande Frequenti Integratori Notizie e Novità Salute Sport

La glutammina può risultare un integratore tra i più importanti della tua routine, basta riflettere sul fatto che le sue proprietà interessano sia chi si occupa di medicina sia gli sportivi professionisti. La glutammina si utilizza in particolare per il recupero muscolare, ma non solo. La sua attività di nutrimento istantaneo per linfociti e macrofagi rinforza il nostro sistema immunitario soprattutto a livello di intestino. La superficie di quest’organo è particolarmente estesa e pari all’area di un campo da calcio, giusto per capire quanto sia importante l’equilibrio della flora batterica e di tutti gli agenti immunitari che risiedono in questa regione dell’organismo.

La glutammina peptide nello specifico non si occupa direttamente di questo rinforzo immunitario tuttavia è importante per aumentarne la concentrazione epatica, un aspetto fondamentale per chi ha a che fare con sport di resistenza e attività fisica ad elevate intensità.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Glutammina Kyowa 200gL-Glutammina Kyowa 1kgGaspari Glutamine 300gr

Glutammina come sostegno immunitario e per aumentare la resistenza

La glutammina è considerata un aminoacido non essenziale e in condizioni di stress risulta molto importante: il fegato può sintetizzarla a partire da altre molecole di derivazione proteica per l’aumentato fabbisogno. Il 60% della glutammina viene stoccata nei muscoli e la sua concentrazione ematica tende a diminuire dopo uno sforzo intenso e prolungato nel tempo.

Glutammina integratore: cosa dice la scienza

Numerose indagini scientifiche hanno correlato l’utilizzo di questi integratori a sforzi lunghi, condizioni di sovrallenamento e immuno soppressione. Per quanto riguarda gli sport di resistenza, parliamo di atleti generalmente caratterizzati da una percentuale di grasso piuttosto bassa ma altresì un’elevata esposizione allo stress sia psicologico che fisico che indebolisce il corpo rendendolo più sensibile alle infezioni – soprattutto alle vie respiratorie. Grazie alla glutammina però le difese immunitarie si rinforzano e durante un allenamento intenso e prolungato, essa si configura come un meccanismo di difesa estremamente importante.

La glutammina contrasta l’immunodepressione che può derivare da un’attività fisica intensa e prolungata e risulta estremamente efficace proprio nell’ambito di tutte le attività faticose. Inoltre la glutammina migliora la idratazione cellulare favorendo l’ingresso dell’acqua, ma anche degli aminoacidi e degli altri nutrienti attraverso le membrane, aumentando la dimensione delle cellule e sostenendo la loro buona funzionalità biochimica.

La glutammina può essere utilizzata anche prima di iniziare il workout per favorire il recupero perché predispone il corpo ad una migliore ri-sintesi del glicogeno

Come assumere la glutammina e calcolare il dosaggio ideale

Parlando di dosaggi, la letteratura scientifica consiglia un quantitativo variabile da 1 fino a 1,5 g al giorno, ma alcuni studi sostengono la necessità di dosaggi più elevati fino a 0,1 g di integratore per ogni chilo di peso. È possibile utilizzare la glutammina insieme agli aminoacidi ramificati per favorire l’ossidazione lipidica e ridurre il senso di affaticamento – entro mezz’ora dalla fine dell’attività fisica.

La glutammina può essere utilizzata con successo anche nelle fasi di aumento della massa muscolare per aumentare la quota proteica dato che migliora l’assorbimento delle proteine, ed inoltre  anche per tenere sotto controllo il pH interno evitando che risulti troppo acido.

Come per tutti gli integratori raccomandiamo di seguire scrupolosamente le etichette e le indicazioni del proprio specialista di fiducia, contattando il proprio medico soprattutto in concomitanza ad eventuali patologie e all’assunzione di farmaci che potrebbero interagire con il supplemento naturale.