Integratore termogenico, dimagrire con il calore

- Scritto da in Dimagrimento Domande Frequenti Integratori

La categoria dei termogenici è molto nota nell’ambito della palestra perché racchiude quei prodotti che intervengono efficacemente sulla perdita di grasso con un meccanismo che si basa sul calore e sul dispendio calorico. Si tratta del processo di termogenesi che avviene sia nel grasso bruno, che deve il suo colore a una particolare concentrazione di ferro e sia nei tessuti magri muscolari.

Esistono diverse forme di termogenesi ma quella più rilevante per lo sportivo al fine di controllare il peso è la termogenesi postprandiale. Gli integratori intervengono incrementando il metabolismo che sarà guidato a produrre più calore, aumentando il consumo delle calorie che renderà più facile il deficit calorico giornaliero (si tratta infatti del requisito imprescindibile da soddisfare per il dimagrimento).

Deficit calorico e integratori termogenici

Il dimagrimento è possibile solo con un bilancio calorico negativo e un integratore termogenico aiuta proprio a raggiungere più facilmente questo risultato. Il processo avverrà in maniera ancora più amplificata e agevole se la dieta risulta ben strutturata e accompagnata da un adeguato programma di attività fisica, cercando di incentivare l’abbattimento dei grassi e la conservazione della massa muscolare.

L’obiettivo è quindi quello di bruciare più calorie rispetto a quelle assimilate ed ecco che proprio in tal senso si inserisce l’utilità di un prodotto termogenico, soprattutto quando ci si trova in una condizione di pareggio calorico o, meglio ancora, di bilancio calorico già negativo. Il supporto dell’integratore potrà quindi favorire una maggiore definizione del fisico.

Come interviene sui grassi un termogenico

Il termogenico ha la proprietà di bruciare i grassi, e a seconda della miscela contenuta può riguardare l’energia usata per trasportare, assimilare tutti i nutrienti assunti dalla dieta oppure favorire l’ossidazione dei lipidi attraverso attivi come la caffeina. Inoltre è interessante sapere che ogni sostanza ha una sua capacità termogenica, ad esempio gli zuccheri fino al 10%, i grassi fino al 3,5% e le proteine che possono avere un effetto termogenico di energia dispersa in calore fino al 25%.

Da questi pochi dati sappiamo che le proteine in primo luogo sono i nutrienti che maggiormente aiutano a incentivare il consumo calorico: è importante quindi assumere proteine durante le diete dimagranti sia per favorire il deficit energetico sia per garantire un buon tono muscolare e spesso soffre delle diete ipocaloriche.

Cosa troviamo dentro i termogenici

La caffeina è un alcaloide nervino che stimola adrenalina, noradrenalina, dopamina, aumentando il metabolismo, il battito del cuore, l’ossigenazione e incrementando così il consumo di calorie. La tirosina è un aminoacido precursore delle catecolamine è di un ormone tiroideo noto come tiroxina che aumenta la termogenesi e il consumo di ossigeno, mobilita il colesterolo e i grassi e aumenta l’attività delle catecolamine.

Ogni individuo può reagire diversamente alle varie miscele risultando a lui più o meno efficace un principio attivo piuttosto che un altro; per questo motivo invitiamo a provare gli integratori per cicli sia per non attivare forme di assuefazione, sia per valutare i reali benefici che abbiamo tratto da ogni prodotto, ottimizzando costi e benefici.