Gli effetti benefici del tarassaco, anche per gli sportivi

- Scritto da in Alimentazione Boxe Calcio Culturismo Domande Frequenti Integratori Notizie e Novità Salute Sport

Il tarassaco, noto anche come dente di leone, è una pianta spontanea utilizzata sia nell’ambito alimentare che erboristico. Presenta una elevata concentrazione di retinolo equivalenti, fibre e sali minerali, fitosteroli e antiossidanti polifenolici. Per quanto riguarda le sue proprietà terapeutiche, il tarassaco detiene qualità diuretiche, antiinfiammatorie, decongestionanti e disintossicanti sia per il fegato che per il pancreas. È un rimedio molto diffuso nella medicina popolare e utilizzato in tutto il pianeta, grazie anche alla facilità questa pianta riesce a crescere, purché si tratti di un clima temperato entro i 200 m di altitudine.

Il suo apporto calorico è molto basso e l’energia proviene soprattutto dai glucidi più una piccola quantità di proteine mentre i lipidi sono pressoché assenti. Fruttosio e glucosio rappresentano gli unici carboidrati mentre le fibre sono molto abbondanti, soprattutto quelle di tipo solubile.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Estratto di tarassaco 500mg 100cpsEver Burn 120cpsSqueeze 60cps

Il dente di leone è privo di colesterolo e ricco di steroli che hanno un effetto metabolico opposto al colesterolo stesso, non contiene allergeni ma presenta piccolo quantitativo di agenti anti-nutrizionali come l’acido fitico, che tuttavia diminuisce sensibilmente dopo l’esposizione ad un’elevata temperatura e quindi a tale scopo è consigliabile consumarlo previa cottura.

Il tarassaco: equilibrio idro salino e capacità antiossidante

Per quanto riguarda l’apporto di vitamine, il tarassaco contiene buone quantità di pro vitamina A, carotenoidi, luteina e acido ascorbico, ma quello che sorprende è soprattutto la concentrazione di vitamina K e vitamina E. Il dente di leone apporta anche tiamina, riboflavina, folati e piridossina, calcio, ferro, magnesio, potassio, fosforo, manganese. La cottura ideale per preservare al meglio le caratteristiche del tarassaco e contrastare i fitati è quella a vapore.

Per quanto riguarda l’inserimento nella dieta del tarassaco esso è adatto qualsiasi regime alimentare, senza controindicazioni anche per i soggetti in sovrappeso e sofferenti di diabete o ipertrigliceridemia. In particolare grazie all’abbondante presenza di fibre favorisce il senso di sazietà, modula l’assorbimento dei nutrienti ostacolando i picchi glicemici e contrastando l’assorbimento del colesterolo.

Il tarassaco è molto utile anche per trattare o prevenire la stitichezza e conservare un ottimale salute intestinale, allontanando i rischi di malattie degenerative e altri disagi più comuni come ragadi, emorroidi e così via. Grazie alle fibre solubili la flora batterica intestinale può trovare il proprio nutrimento.

La presenza di antiossidanti che ostacolano l’azione dei radicali liberi rende questo vegetale estremamente utile e benefico anche per chi pratica attività sportiva, dato che sappiamo che un’attività fisica abituale ed intensa tende ad aumentare i radicali liberi presenti nell’organismo. Il tarassaco è adatto anche alle persone o gli sportivi che sudano molto perché grazie alla presenza di acqua, potassio e magnesio aiuta a conservare l’equilibrio idro salino.

Come consumare il tarassaco

Il tarassaco può essere consumato sia crudo sia cotto ma nel primo caso è bene utilizzare piante giovani, prima che compaiano i fiori e quando le foglie sono ancora prive di peluria e hanno una consistenza più tenera. In questa fase infatti il sapore risulta anche meno amaro. Per quanto riguarda la cottura essa deve essere eseguita preferibilmente a vapore; tanti amano saltare questo vegetale in padella con olio e aglio ma anche in questo caso si consiglia di utilizzare le piante prima che compaia la peluria sulle foglie. Un piatto molto amato dagli sportivi è realizzato con tarassaco e uova sode. Il dente di leone può essere utilizzato anche come alternativa agli spinaci nella realizzazione di pasta fresca o miscelato a spezie, formaggi e patate per creare deliziosi ripieni o contorni.