Drenanti, diuretici e perdita di peso

- Scritto da in Dimagrimento Domande Frequenti Integratori Salute

I drenanti e diuretici sono integratori venduti anche nei supermercati e nelle farmacie, oltre che nei negozi specializzati nella supplementazione. Quelli di cui ci occupiamo sono prodotti completamente naturali che hanno lo scopo di migliorare la definizione muscolare sia nel fitness che nel bodybuilding (e in tutti in quei casi si voglia ridurre l’inestetismo della ritenzione idrica) ma non sono da confondersi con i farmaci.

Esistono delle medicine specifiche con capacità diuretica caratterizzate dalla presenza di effetti collaterali che vanno utilizzate solo sotto stretto controllo del proprio specialista; quelli di cui parliamo invece sono supplementi sicuri, che vanno assunti osservando le indicazioni in etichetta e che vanno a colpire i liquidi in eccesso che si accumulano subito al di sotto dello strato della cute, rendendo la pelle gonfia e liscia per un effetto estetico decisamente poco apprezzato sia dagli uomini che dalle donne.

Drenanti e diuretici contro la ritenzione idrica

Drenanti e diuretici sono efficaci sulla perdita di peso ma quello che bisogna considerare è che non si tratta di diminuzione del grasso ma semplicemente di un calo dovuto all’acqua che viene persa. Dobbiamo quindi valutare prima di assumere un prodotto di questo tipo se la nostra reale necessità è legata alla presenza di tessuti adiposi localizzati o effettivamente di uno strato di liquido sottocutaneo. In quest’ultimo caso drenanti e diuretici potranno essere sicuramente utili per migliorare l’aspetto dei muscoli e della pelle.

Drenanti e diuretici: le molecole più efficaci

Tra tutte le molecole con queste proprietà ricordiamo in primo luogo la caffeina che tra le sue tante qualità annovera anche quella di incentivare la diuresi ed è di solito presente in quasi tutte le miscele drenanti e diuretiche rappresentando l’ingrediente principale. Abbiamo poi anche il tarassaco, una pianta che migliora lo stato di ritenzione idrica, particolarmente ricca di vitamine e sali minerali e il tè verde, un tonico con grande capacità antiossidante che migliora l’aspetto della pelle lavorando sia da fuori sotto forma di impacco sia dall’interno come integratore o bevanda.

Oltre a quelli che abbiamo citato andrebbero almeno ricordati anche il carciofo, il finocchio, l’ananas: in ogni caso è fondamentale consultare l’etichetta perché un buon drenante, un buon diuretico contengono non solo questi attivi ma anche dei minerali come ad esempio il magnesio e il potassio che sono fondamentali per compensare lo squilibrio elettrolitico che si genera a seguito di una perdita di acqua importante.

Come amplificare gli effetti

Per ottimizzare la capacità drenante e diuretica degli integratori l’alimentazione le attività fisica andrebbero calibrate sul medesimo risultato. A tavola ad esempio bisognerebbe evitare di aggiungere sale e scegliere accuratamente i prodotti confezionati in base al contenuto di sodio. Il sale infatti tende a raccogliere liquidi e incentivare uno stato di ritenzione idrica: in pochi giorni il nostro palato si abituerà alla sua assenza e potremmo utilizzare al suo posto insaporitori naturali come spezie e altri aromi.

L’attività fisica dovrebbe prevedere almeno due o tre sessioni di cardio / aerobica a settimana per incentivare il dispendio calorico e migliorare lo stesso processo drenante e diuretico in modo diretto. L’acqua è fondamentale: bisogna idratarsi ancor di più quando si assumono integratori di questo tipo prediligendo acque povere di sodio che possono essere riconosciute consultando e confrontando attentamente le etichette.