Tutte le qualità della curcuma integratore contro le infiammazioni

- Scritto da in Alimentazione Ricette Salute

La curcuma è un ingrediente saporito entrato a far parte della nostra cucina da meno di un decennio: si tratta di una Spezia esotica iridate essenzialmente per accompagnare ragù, verdure, carni e risotti. Questa antica radice ha sia la capacità di colorare naturalmente liquidi ed alimenti ma soprattutto di esplicare alcuni benefici molto importanti sul nostro organismo, soprattutto per quanto riguarda le infiammazioni. È vero che possiamo assumere questa Spezia ogni giorno insieme ai pasti ed utilizzarla mentre frullati o nel latte insieme ad un pizzico di pepe o di zenzero: il suo principio attivo diventa infatti più biodisponibile e assimilabile si viene consumato insieme a grassi è un ingrediente piccante che lo tira, come quello che si trova l’interno del pepe nero classico.

Oltre a consumare La Spezia in modo naturale esistono anche degli integratori che ci consentono di introdurre la giusta quantità di prodotto per beneficiare degli effetti salutisti, spesso già miscelati con il principio attivatore. Chi non ama particolarmente sapore della curcuma e chi vuole utilizzarla soprattutto per finalità benefiche, troverà estremamente comodi gli integratori già dosati. Per quanto riguarda il sapore, curo della curcuma ricorda una carota particolarmente speziata, dal retrogusto leggermente amaro, tipico delle tisane che la contengono.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Curcumin 500mg 60cpsCurcumin Plus 60cpsCurcuma Powder 100g

Curcuma, integratore per gli sportivi

lo zafferano indiano, altro nome con cui la curcuma è nota, è un ingrediente molto noto nella medicina dell’Ayurveda i cui medici ne utilizzano una radice per migliorare la risposta alle infezioni, per sostenere la salute reticolare, migliorare l’artrite e la congestione nasale. La curcuma è famosa anche per la sua capacità di migliorare la digestione e la salute cardiovascolare. A proprietà che per servano di microbi e può essere assunta sotto forma di radice, capsule, succo polvere.

Si tratta dell’unica fonte alimentare di curcumina commestibile, che contiene anche molti antiossidanti e molecole antinfiammatorie. All’interno della curcuma troviamo infatti anche vitamina B6, acido ascorbico, ferro e potassio che aiutano contrastare i radicali liberi e promuovere la salute di polmoni, cuore, cervello, sangue e fegato. Ricordiamo nuovamente l’importanza di assumerla insieme acidi grassi piccanti per aumentarne la biodisponibilità fino al 2000%.

Suggerimenti pratici per assumere la curcuma.

Chi apprezza la colazione salata, utilizzare la curcuma in aggiunta al muro la margarina maniera da preparare gustose uova in padella o cretto, macinando pepe fresco per massimizzare l’assimilazione. Per chi ama invece la colazione dolce, la cui come si è ma lo zenzero, la cannella, al miele o lo sciroppo d’acero possono essere aggiunti miscelati nell’impasto di pancake, nei frullati o nel porre di avena insieme al latte. Per utilizzarla negli antipasti della giornata, la curcuma può essere miscelato utilizzando la polvere insieme un perito di cipolla, sedano carota, acqua e altri nomi al posto dell’olio per preparare sughi e condire verdure. Sempre sotto forma di polvere la curcuma può essere utilizzata anche per tisane, infusi e decotti.

A seconda dell’obiettivo, la curcuma può essere in suo associata ad altri principi attivi, ad esempio acido ialuronico collagene per sostenere la salute delle articolazioni, prevenire e trattare situazioni infiammatorie, risultando un attivo molto apprezzato anche in ambito sportivo, sia a livello amatoriale che agonistico.