Proteine e dieta: ecco come aiutano a perdere peso

- Scritto da in Alimentazione Boxe Calcio Culturismo Dimagrimento Integratori Salute Sport

Il nostro organismo tende a conservare il peso costante rispetto alla soglia che viene definita ‘punto di grasso’ e che il corpo riconosce quando viene mantenuto un certo peso e una certa composizione corporea per un periodo di tempo significativo dal punto di vista del corpo.

Quando perdiamo chili, si innescano dei meccanismi come ad esempio l’incremento dell’appetito e un metabolismo più lento, elementi che insieme rendono sempre più difficoltosa l’ulteriore perdita di peso.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

100% Iso Whey Pro 2,27KgSoy Pro 910grPure Form Vegan Protein 450g

La modulazione della composizione corporea e dei chili coinvolge sia il cervello, sia gli organi e tutto l’assetto ormonale. Tali fattori di controllo si erano sviluppati inizialmente per risparmiare energia in caso di cibo carente ed è per questo che è così difficile perdere peso oltre una certa soglia.

Proteine e modulazione della composizione corporea

Alcuni esperti tuttavia affermano che un aumento dell’apporto proteico nella propria dieta possa aiutare a mantenere i risultati ottenuti con la dieta. Questo è possibile considerando che le proteine hanno la capacità di sopprimere la fame e aumentare il metabolismo in maniera molto più amplificata rispetto i grassi o gli stessi carboidrati.

Ciò significa che la aggiunta di 30 o addirittura 50 g di proteine alla propria alimentazione può aiutare a perdere peso e a non riacquisirne. Le proteine potrebbero essere aggiunte ad esempio nei frullati a colazione, un momento della giornata in cui questi macronutrienti aiutano ancora di più a tenere sotto controllo l’appetito e prevenire l’assunzione eccessiva di cibo negli altri pasti della giornata.

Ad esempio l’assunzione di uova al posto delle fette biscottate e della marmellata aiuta a ridurre la fame già dal mattino e a diminuire l’apporto di calorie complessivo. Una ricerca scientifica mirata ha valutato che questo tipo di colazione aiuta a risparmiare in ventiquattr’ore una media di 400 cal rispetto a una classica colazione dolce.

Proteine e attività fisica per dimagrire senza perdere massa muscolare

Un altro gruppo di studi condotti in Francia ha scoperto studiando le cavie che una dieta ad alto contenuto di proteine aumenta anche il processo di gluconeogenesi intestinale, diminuendo ulteriormente la sensazione di fame. Piccoli pasti proteici durante il giorno contribuiscono quindi a mangiare meno e a controllare in maniera più efficace il peso corporeo.

I vantaggi non sono finiti qui: associando tale consumo proteico ad una dieta ipocalorica e all’attività fisica possiamo anche conservare la massa muscolare favorendo la perdita del solo grasso.

Le proteine più efficaci nel contenimento dell’appetito sono quelle che derivano dal siero di latte e risultano altresì efficaci nel promuovere una perdita di peso perché aiutano a mantenere più stabili i livelli di zuccheri nel flusso ematico.

Un’integrazione a base proteine soprattutto in associazione all’attività fisica può contribuire quindi a ridurre la produzione di grasso nel fegato e a promuovere lo sfruttamento dei grassi a scopo energetico da parte della muscolatura.

A tale proposito è possibile quindi arricchire la propria dieta di cibi più proteici e/o utilizzare integratori specificamente formulati adatti a qualsiasi regime dietetico e stile di vita. Le proteine infatti possono essere assunte oltre che nel cibo anche sotto forma di polveri da dosare nei frullati o pratiche barrette proteiche che possono essere consumate come veloci spuntini quando si è lontani da casa.