Cosa sono gli integratori anticatabolici

- Scritto da in Alimentazione Domande Frequenti Integratori Sport

Per integratore anticatabolico si intende un prodotto formulato per prevenire il catabolismo muscolare ed in particolare facciamo riferimento alle proteine a lento rilascio: questi supplementi naturali sono molto utili quando non è possibile consumare pasti perfettamente bilanciati e quindi si tratta di un rimedio estremamente diffuso nel fitness e nel culturismo.

Di solito tali soluzioni sono costituite da caseina micellare o un blend di nutrienti differenti; a seconda dell’azienda produttrice possono essere aggiunte anche glutammina, aminoacidi ramificati, arginina per le loro capacità anaboliche e anti proteolitiche.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Prime Casein 908gPro Blend+ 2kgMicellar Creme 953gr

Questo tipo di integratore è perfetto da utilizzare prima di coricarsi la sera oppure in tutte le occasioni in cui sappiamo già che salteremo un pasto: in tal modo sarà più semplice conservare un bilancio positivo dell’azoto per permettere al tessuto muscolare di non essere aggredito. Il metabolismo infatti avrebbe bisogno di ottenere gli aminoacidi dal tessuto muscolare per sintetizzare energia quando questi scarseggiano dal cibo, di qui l’importanza di integrarli dall’esterno, soprattutto quando la dieta è particolarmente restrittiva.

Le proteine a lento rilascio

Questo tipo di prodotto è necessario per tutti coloro che sostengono allenamenti impegnativi dove il tessuto dei muscoli subisce tanti danni microscopici: le numerose piccole ferite devono essere infatti rigenerate per conservare e addirittura aumentare la muscolatura. Il risultato si può ottenere riposando e fornendo al corpo materiale plastico ed energia. Per quanto riguarda il materiale plastico i protagonisti sono assolutamente gli aminoacidi, derivati dalle proteine.

Durante il giorno, se il nostro corpo anche per poche ore non riceve gli aminoacidi necessari allora il metabolismo ricava il nutrimento che gli serve dal tessuto muscolare: si tratta a tutti gli effetti dei processi catabolici che ostacolano l’ipertrofia che è invece il principale obiettivo di chi pratica culturismo.

Come riconoscere i supplementi naturali a lento rilascio

Esistono diverse famiglie di integratori anticatabolici ma sostanzialmente possiamo definire due formati sul mercato, quelli che contengono al 100% caseina oppure miscele. La caseina è molto indicata prima di coricarsi la notte perché il suo rilascio rallentato garantisce una copertura di aminoacidi nel sangue fino a 8 ore che vanno a coprire esattamente il periodo dedicato al sonno. Le miscele proteiche possono essere più utili soprattutto nel resto della giornata, per non rimanere a digiuno oltre le 4 ore.

Per quanto riguarda l’assunzione le proteine a lento rilascio non richiedono particolari indicazioni. Tuttavia prima di andare a dormire la soluzione migliore è aggiungere alla caseina una piccola fonte di carboidrati tendenzialmente a basso indice glicemico come farine integrali, oppure grassi buoni come arachidi. Tale accorgimento consente al corpo di ricevere fibre che pur non avendo una valenza nutrizionale, insieme ai lipidi contribuiscono a rallentare l’assorbimento delle sostanze nutritive nell’intestino e amplificare la possibilità di copertura degli aminoacidi.

Riassumiamo infine tutti i vantaggi nell’ assunzione di proteine a lento rilascio, che contengono caseina o miscele protidiche e aiutano a prevenire il fenomeno catabolico che altirmenti andrebbe ad ostacolare l’ipertrofia muscolare. Esse promuovono la crescita soprattutto durante le ore della notte ed in effetti sono indicate prima di coricarsi la sera, fornendo amminoacidi per diverse ore. A tale proposito, questo genere di supplemento naturale è indicato anche in tutte le occasioni in cui sappiamo già di dover saltare uno dei pasti principali.