Contrasta l’invecchiamento cutaneo: acido lipoico, resveratrolo, echinacea

- Scritto da in Domande Frequenti Integratori Salute

L’invecchiamento cutaneo è un processo naturale legato al trascorrere del tempo, tuttavia possiamo intervenire rallentandolo con alcune accortezze che riguardano stile di vita e integratori. Ridurre lo stress, dedicare del tempo se stessi e alle proprie aspirazioni è sicuramente un’ottima maniera per predisporre l’organismo ad un benessere prolungato sal punto di vista mentale e fisico (indissolubilmente legati), tuttavia anche quello che introduciamo è di vitale importanza per contrastare l’attività dei radicali liberi e il normale processo di aging.

Per quanto riguarda il resveratrolo, la scienza ce lo illustra come uno dei polifenoli più potenti in assoluto: esso viene estratto dalla buccia dell’uva ed è estremamente efficace nella riduzione delle macchie, delle rughe e nel ripristino dell’elasticità della pelle. Il resveratrolo è molto apprezzato perché semplicemente, funziona: tanti studi scientifici hanno dimostrato la sua capacità di mimare l’attività di una proteina che sembra proteggere le cellule dai processi naturali di invecchiamento, inibendo alcuni geni che sarebbero legati alla morte cellulare. intervenendo quindi a favore della loro sopravvivenza.

Resveratrolo e acido lipoico: una pelle sempre giovane

Oltre al resveratrolo, il mondo dell’integrazione mette a disposizione anche l’acido lipoico, un altro ottimo sostegno antinvecchiamento. L’acido lipoico è un antiossidante che contrasta direttamente il cosiddetto stress ossidativo e riesce a sua volta a rigenerare altri antiossidanti come l’acido ascorbico, il glutatione e la vitamina E. Per questi motivi l’acido lipoico agisce sia in maniera diretta che in maniera indiretta lavorando sempre a favore… dell’eterna giovinezza!

Questo tipo di integrazione viene suggerita anche in ambito clinico per trattare patologie degenerative come l’aterosclerosi, il morbo di Alzheimer e quello di Parkinson. Per quanto riguarda l’attività antiossidante sulla pelle, la relazione tra danni ossidativi indotti dai radicali liberi e l’invecchiamento precoce è molto strett: gli acidi grassi polinsaturi dello strato corneo della pelle sono infatti quelli colpiti dai radicali liberi in prima istanza. Per tutte queste caratteristiche, l’acido lipoico è ampiamente utilizzato anche nella formulazione di cosmetici.

Echinacea e antiossidanti da usare in sinergia

Per quanto riguarda l’echiancea, parliamo di una pianta adattogena e immunostimolante estremamente utile per prevenire i malanni invernali ma in tempi recenti utilizzata ampiamente anche nella moderna nutraceutica antietà. Un estratto titolato è risultato estremamente efficace nella prevenzione della degradazione dell’acido ialuronico, una sostanza fondamentale che garantisce idratazione ed elasticità alla cute. L’echiancea migliora l’attività e la capacità riproduttiva dei fibroblasti che sintetizzano l’acido ialuronico e il collagene, prevenendone allo stesso tempo anche la degradazione. Questo supplemento quindi è estremamente efficace anche per rigenerare e cicatrizzare eventuali lesioni e restituire la naturale idratazione alla pelle.

Tutti questi prodotti possono essere assunti in sinergia per cicli per amplificare i reciproci effetti antietà: ricordiamo anche l’importanza di un’alimentazione ricca di frutta e verdura fresche, che apportino a loro volta antiossidanti e vitamine vive e che sostengano la naturale alcalinità del nostro ambiente interno. Cibi di origine animale, prodotti raffinati, grassi saturi, non fanno altro che ostacolare l’attività degli antiossidanti e a contribuire al contrario una maggiore acidità del pH interno che genera soprattutto sul medio-lungo periodo importanti problematiche a livello di benessere e salute sotto ogni punto di vista.

Chi pratica sport potrà altresì trovare grandi vantaggi dall’assunzione di antiossidanti perché sappiamo che l’attività fisica, se da una parte incentiva l’organismo ad essere più forte verso i radicali liberi allo stesso tempo genera comunque una forma di stress fisica mentale che va ad alimentare gli stessi agenti ossidanti. Prodotti come quelli che abbiamo descritto in abbinamento ad una dieta pulita sono quindi la chiave anche per gli sportivi per contrastare i naturali processi di invecchiamento.