Gli effetti anabolici della leucina

- Scritto da in Domande Frequenti Integratori Notizie e Novità Salute
Sostanze per aumentare massa muscolare: e ipertrofia

Spesso riceviamo domande su come aumentare la massa muscolare e ci ritroviamo a parlare della leucina, un aminoacido estremamente interessante che la scienza ha iniziato ad approfondire già negli anni 70. Si tratta di un aminoacido essenziale coinvolto nel metabolismo delle proteine, una molecola che non possiamo produrre a livello interno e che va necessariamente introdotta attraverso l’alimentazione e l’integrazione.

Viene considerata il principale dei tre aminoacidi ramificati, rappresentati anche da isoleucina e valina ed è estremamente apprezzata nel fitness e nel culturismo. Questi aminoacidi ramificati sono metabolizzati a livello muscolare e non dal fegato, risultando estremamente assimilabili e sicuri anche per chi soffrisse di patologie epatiche.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Bcaa R2:1:1 200cpsBcaa 4:1:1 Instant 250gAmino-X 435 gr

Proprio ai pazienti che soffrivano di insufficienze al fegato gli aminoacidi ramificati venivano somministrati in maniera da non stressare ulteriormente il metabolismo già alterato. Grazie alla leucina è possibile infatti sostenere l’anabolismo e contrastare il catabolismo muscolare, rendendo altresì positivo il bilancio dell’azoto, fondamentale per creare un substrato anabolico.

Questi aminoacidi rappresentano un terzo del tessuto muscolare e dopo l’allenamento il 90% degli aminoacidi usati per il ripristino delle fibre che hanno subito danni dal workout sono proprio i BCAA.

Come assumere la giusta dose di leucina: alimentazione e supplementi naturali

La leucina può essere ricavata dal latte, dalla carne di maiale, dalle uova, dalle proteine del siero di latte, dalle arachidi, dalla soia e dai legumi. Le proprietà di questa molecola sono fondamentali sia per la salute dei soggetti più anziani, ma anche dei diabetici, dei sarcopenici e degli atleti. Il primo effetto di un integratore di leucina corrisponde a un incentivo sulla sintesi proteica. Inizialmente si pensava che tutti e tre ramificati contribuissero a tale funzione, tuttavia si è notato come anche la leucina da sola risulti già autonomamente attiva sulla sintesi proteica, somministrata in un quantitativo di circa 3/4 g. L’assunzione di leucina si è rivelata molto efficace anche nelle fasi di digiuno.

Leucina, insulina e spinta anabolica

Ad elevate dosi questo aminoacido incrementa la presenza di insulina e attiva i complessi enzimatici che si occupano dello stimolo plastico muscolare. Il suo effetto anabolico è direttamente associato ad un aumento della sintesi di nuove proteine in due maniere:

  • in primo luogo incrementa la rapidità con cui le proteine vengono sintetizzate, trasferendo più velocemente l’informazione a livello genetico per la formazione di nuove proteine;
  • secondariamente la leucina aumenta il quantitativo di proteine che vengono formate in un certo lasso di tempo.

Secondo alcune ricerche scientifiche un integratore naturale di leucina può risultare benefico anche in concomitanza all’assunzione di un’elevata dose di proteine, come se in qualche modo potesse amplificarne la risposta anabolica in seguito al pasto.

Questa sinergia probabilmente è dovuta al fatto che la leucina integrata direttamente raggiunge un picco molto più elevato rispetto a quello per cui sarebbe necessario attendere più tempo se il nostro corpo dovesse ricavarla direttamente dalle proteine ingerite col pasto.

La sintesi di nuove proteine necessita quindi di una buona presenza di leucina ma è necessario anche assicurarsi una buona concentrazione di aminoacidi essenziali per garantire tutto il materiale plastico che serve. Rispetto al placebo, la scienza ha dimostrato che un supplemento di leucina in abbinamento ad un allenamento con i pesi genera dopo 12 settimane risultati superiori al placebo in termini di aumento di massa e di forza.