L’importanza del collagene

- Scritto da in Domande Frequenti Integratori Salute

Il collagene è una famiglia di molecole di natura proteica tipica del regno animale con una struttura costituita da tre catene amminoacidiche che si intrecciano in fibre più spesse.

Il collagene fa parte della struttura e del sistema di sostegno di tessuti ed organi e si trova sia nella matrice extracellulare che nei costituenti di ossa, tendini, legamenti, cartilagini. In queste varianti il collagene forma le impalcature e le reti che conferiscono diverse proprietà ai tessuti mentre nella matrice extracellulare esso interagisce con tante altre molecole consentendo di ricevere e inviare segnali, trasportare nutrienti e altre molecole e così via.

Rimodellamento e turnover del collagene

Anche il collagene subisce processi di rimodellamento e di ricambio sia nell’ottica di sostenere il carico delle strutture sia per assicurare le funzioni delle molecole. Il ricambio del collagene è un meccanismo che perde di efficienza man mano che avanza l’età e questo genera degli squilibri fra la parte che si degrada e la sostituzione che non avviene più allo stesso ritmo.

Questo processo contruibuisce all’invecchiamento della pelle e degli altri tessuti sia esternamente che internamente e può essere ulteriormente accelerato dall’eccessiva esposizione ai raggi solari, dall’abitudine di fumare che aumenta i radicali liberi e dalla assunzione di posture scorrette (o movimenti scorretti) che influenzano il modo in cui l’articolazione si usura o si rimodella.

Per favorire invece il ricambio sarebbe opportuno seguire una dieta più ricca degli aminoacidi che compongono il collagene ossia glicina, idrossiprolina e prolina. Uno degli alimenti più ricchi di collagene è ad esempio il brodo ottenuto dalla bollitura delle ossa.

Integratori di collagene idrolizzato

Per favorire ulteriormente il ricambio di collagene esistono degli appositi integratori di collagene idrolizzato che contiene frammenti di dipeptidi e tripeptidi direttamente assorbibili dal nostro corpo. A seguito della loro assunzione si può osservare nel plasma un aumento dei livelli dei precursori diretti del collagene, mentre alcuni degli amminoacidi si possono rilevare anche all’interno della pelle.

L’assunzione raccomandata di questo genere di integratore che risulta digeribile e biodisponibile può avvenire a digiuno ad esempio la mattina quando ci si alza oppure la sera prima di andare a dormire. Questo genere di supplemento quindi ha un effetto positivo sulla pelle sia a livello di derma sia nel livello più esterno andando a definire meglio i contorni, il tono, il turgore e favorire il riempimento di rughe e linee di espressione. Ma gli effetti benefici si ottengono anche all’interno dell’organismo in termini di miglior sostegno e turnover nelle molecole che si occupano delle strutture e delle fibre delle cartilagini, delle ossa, dei tessuti degli organi.

Collagene per vegani e vegetariani?

Chi segue una alimentazione e/o uno stile completamente vegetale anziché assumere direttamente collagene potrà scegliere un integratore a base di vitamina C, zinco, aminoacidi, estratto di melograno e centella asiatica, the verde e MSM (una molecola a base di zolfo che aiuta a tonificare lo strato più esterno della pelle conferendo inoltre la propria efficacia antiossidante e antinfiammatoria). In questo modo il corpo avrà tutti gli elementi essenziali necessari per sintetizzare autonomamente il proprio collagene,  prevenirne la rottura e rallentare il processo di aging.