La giusta quantità di proteine ad ogni pasto

- Scritto da in Alimentazione Domande Frequenti Salute

Nonostante le dimostrazioni ripetute della scienza alcuni medici e nutrzionisti continuano ad affermare che le proteine sono dannose e che gli italiani devono stare attenti alle barrette proteiche. In realtà gli italiani esagerano non con le proteine bensì con i carboidrati considerando la quantità di pane, pizza e pasta non adeguatamente accompagnate da frutta e verdura fresche.

Demonizzare le proteine non fa altro che orientare i consumatori verso i carboidrati più economici e spesso anche più pratici da preparare e sicuramente più gustosi essendo in grado di creare una sorta di dipendenza nel nostro cervello per le molecole contenute.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Humapro 450 cpsVegan Pro 2,1KgSoy Pro 910gr

Eccesso di nutrienti e obesità

L’obesità, fenomeno in aumento anche nella popolazione infantile, è causata non certo da un eccesso di proteine bensì da un eccesso di carboidrati e da una scarsa attività fisica. Se si sostituissero i carboidrati in eccesso con proteine abbasseremmo il carico glicemico e la risposta insulinica, aumentando il senso di sazietà, a parità di calorie introdotte, rispetto a uno stesso pasto costituito da soli carboidrati.

Non dimentichiamo infatti che le proteine sono fondamentali per la massa muscolare e per il metabolismo e che i muscoli sono costituiti da tessuto attivo che brucia più calorie rispetto allo stesso tessuto grasso. Una persona che pesa 80 kg con una costituzione muscolosa avrà un metabolismo sicuramente più alto rispetto a un soggetto che ha lo stesso peso ma che presenta una elevata percentuale di grasso.

D’altra parte se non consumiamo abbastanza proteine i muscoli non potranno crescere anche se ci alleniamo duramente. Assumere proteine attiva segnali nel nostro sistema a livello termogenico e tonificante e questo processo ha radice nell’evoluzione umana quando l’uomo era prevalentemente cacciatore e dovendosi cibare soprattutto di carne doveva mantenere un fisico che gli consentisse di poter essere all’altezza delle prede che doveva rincorrere .

Gli individui invece meno predisposti alla caccia tendevano a consumare più carboidrati per essere meglio preparati ad una eventuale carestia sviluppando quindi una capacità migliore di accumulare grasso sotto forma di riserva. Tendenzialmente quindi aumentando le proteine si sostiene maggiormente la muscolatura mentre l’eccesso di carboidrati condurrà molto spesso a un eccesso adiposo.

Proteine e aumento massa, il bilancio calorico positivo

Per l’aumento massa ovviamente bisogna tenere in considerazione un bilancio positivo delle calorie giornaliero ossia dobbiamo introdurre più calorie rispetto a quelle bruciate. Questo comportamento stimolerà sicuramente un incremento della massa ma anche del grasso che va tenuto sotto controllo con un’adeguata attività fisica e la scelta degli alimenti e degli integratori più appropriati.

La quantità delle calorie Infatti risulta sì importante per il conseguimento di questo obiettivo ma è fondamentale anche valutare la qualità delle calorie che andremo ad introdurre. Per l’esatto calcolo del fabbisogno giornaliero raccomandiamo di tenere in considerazione non solo i pasti ma anche gli integratori eventualmente utilizzati, il metabolismo basale, la attività fisica svolta durante tutto l’arco della giornata comprese non solo le ore dedicate allo sport in senso stretto ma anche in funzione del tipo di lavoro svolto nella vita.