Proprietà e modi d’uso dell’arginina cloridrato

- Scritto da in Domande Frequenti Integratori

L’arginina cloridrato è una forma salificata del più noto aminoacido arginina, un supplemento estremamente diffuso ed apprezzato nel mondo del Fitness così come nel culturismo.

L’arginina è utilizzata con successo anche in ambito clinico e non solo negli sport di costruzione del fisico. All’aspetto si presenta come una polvere priva di odore e di colore bianco, molto solubile nei liquidi e nell’acqua. La sua assunzione favorisce la sintesi proteica e l’aumento della massa muscolare soprattutto in concomitanza ad un adeguato allenamento finalizzato all’aumento della forza.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Arginina HCL 210gArginina AAKG 1000 100TabArginina Kyowa 240cps

I benefici dell’arginina cloridrato

Un integratore a base di arginina cloridrato può migliorare altresì il pompaggio muscolare e stimolare il flusso ematico, aumentando la produzione dell’ormone della crescita e l’ossido nitrico. In questo modo favorisce una maggiore ossigenazione e l’arrivo di più nutrimento ai muscoli durante il momento di massima necessità ossia lo sforzo muscolare compiuto nell’allenamento.

L’arginina assunta a digiuno e quindi a stomaco vuoto, in particolare prima di coricarsi la sera, può aumentare considerevolmente la concentrazione di ormone della crescita mentre per sostenere una maggiore presenza di ossido nitrico questo integratore va utilizzato preferibilmente come pre-workout.

La maggiore produzione dell’ossido nitrico aumenta la dilatazione dei vasi sanguigni e favorisce il flusso di sangue verso i muscoli, attenuando la pressione e aumentando i nutrienti che fanno il loro ingresso nelle fibre. L’arginina quindi risulta particolarmente adatta anche alla fase del recupero muscolare post allenamento nonché per il controllo dell’acido lattico e del suo smaltimento. Soprattutto negli sport di resistenza essa è apprezzata per il suo intervento energetico che compensa la scarsità di glicogeno muscolare.

L’arginina è un composto noto anche in ambito clinico in particolare insieme alla glutammina per contrastare la astenia ossia la perdita di massa muscolare legata ad una sedentarietà prolungata nonché per migliorare lo stress sia fisico che psicologico. L’arginina è utilizzata anche per il trattamento della disfunzione erettile maschile, per trattare l’arteriosclerosi e in tutti i casi in cui è benefica un’azione vasodilatante.
Inoltre partecipa al ciclo dell’urea e favorisce la detossificazione dell’organismo contribuendo allo smaltimento delle scorie azotate. Anche chi segue una dieta rigorosa o un intenso programma di allenamenti può utilizzare con successo questo integratore per tenere sotto controllo i livelli di stress.

Integratore di arginina come ergogenico

Un integratore ergogenico è capace di migliorare la prestazione sportiva e l’arginina è stata ampiamente studiata su questo fronte. Anche a dosaggi minimi per almeno 30 giorni essa può comportare miglioramenti sensibili nelle tempistiche di esercizio e nel miglioramento della soglia anaerobica. L’arginina infatti riesce a stimolare con successo l’ossido nitrico aumentando la dilatazione dei vasi e quindi l’apporto di nutrienti alle cellule e nel frattempo favorisce lo smaltimento dei cataboliti che possono interferire con le contrazioni muscolari, migliorando nel complesso la performance sotto diversi punti di vista sia nell’immediato, sia nelle sessioni successive.

Il migliore dosaggio di arginina va valutato insieme al proprio specialista e nel dubbio attenendosi alle indicazioni presenti nelle etichette dei vari prodotti. La letteratura suggerisce una dose di 3 grammi quotidiani per cicli prolungati di almeno un mese a stomaco vuoto o in associazione a zuccheri semplici per migliorarne l’assimilazione. Questo integratore non è indicato per chi soffre di patologie renali o epatiche, in caso di cardiopatie e per quanto riguarda le donne nelle delicate fasi di gravidanza e allattamento. Se si stanno assumendo farmaci è opportuno consultarsi con il proprio medico per valutare eventuali interferenze. Per aumentare l’efficacia della arginina cloridrato essa può essere assunta insieme alla citrullina, un altro aminoacido che migliora i livelli di conversione dell’arginina stessa nel sangue, garantendo effetti amplificati in termini di pompaggio muscolare e di maggiore concentrazione del gh.