Strategie per aumentare la massa in breve tempo

- Scritto da in Culturismo Integratori Notizie e Novità Sport

Non è sempre vero che per aumentare la massa muscolare serva tanto tempo perché se già state seguendo una dieta adeguata e vi allenate regolarmente avete già dalla vostra parte i fattori più importanti. In particolare approfondiremo la possibilità di migliorare la dimensione dei muscoli attraverso un maggiore pompaggio, che risulta di per sé un effetto transitorio (ma ripetibile) e che inoltre porta ad una migliore crescita muscolare effettiva sul medio-lungo termine.

Il bilancio idrico è il segreto dei più quotati culturisti e modelli di fitness, per i quali è fondamentale presentarsi sempre con il migliore aspetto fisico possibile. Body-builder lavorano per l’eliminazione dell’acqua dall’addome con l’obiettivo di riempire invece le braccia, il petto, le spalle.

Aumentare la massa muscolare sfruttando il bilancio dei liquidi: arginina e pumping

La prima strategia di integrazione per aumentare la dimensione dei muscoli è provare ad assumere arginina prima di cominciare l’allenamento. Si tratta di un principio attivo capace di incrementare la presenza di ossido nitrico: con 3 o 4 o 5 g di arginina prima di cominciare l’attività fisica si avvertirà nel giro di poco tempo una sensazione di formicolio muscolare generato da un aumento della vascolarizzazione.

L’ossido nitrico infatti aiuta i vasi sanguigni a dilatarsi permettendo ad una maggiore quantità di sangue di trasferire ossigeno e nutrienti ai muscoli. In particolare la sensazione è quella di vedere il gruppo muscolare che si sta allenando più grande del solito, come quasi stesse per esplodere: se ad esempio vi state dedicando al curl con il bilanciere sentirete i bicipiti particolarmente gonfi con le viene sempre più evidenti man mano che si procede con le sessioni di allenamento. Per far sì che l’arginina possa esplicare tutte le proprie potenzialità è bene assumerla a stomaco vuoto mezz’ora, 40 minuti prima di iniziare il workout.

Creatina per aumentare l’effetto pompaggio

La seconda strategia integrativa prevede l’utilizzo della creatina, un eccellente principio attivo volumizzante che aiuta a mantenere i nutrienti e i liquidi all’interno della muscolatura mentre li si sta allenando. La creatina è un integratore sinergico rispetto all’arginina perché viene prodotta proprio a partire dalla stessa insieme a metionina e glicina.

Ovviamente l’integrazione rende i risultati ancora più evidenti consentendo al corpo di avere più energia e contribuendo all’effetto pompaggio. Ciò significa che i muscoli appariranno più grandi già in brevissimo tempo ma l’altro aspetto interessante è che saremo in grado di eseguire workout più difficili che consentiranno di guadagnare massa più facilmente anche sul medio-lungo termine. Per assumere creatina nel formato monoidrato si consiglia di osservare un periodo di carico dai 5 ai 7 giorni con 4 o 5 g da frazionare in 4/5 somministrazioni insieme ai pasti nell’arco della giornata.

Idratazione ed esercizi di isolamento per un maggiore volume muscolare

Idratarsi correttamente consente al sangue di avere più volume del corpo e nei muscoli: bere più acqua quindi è una chiave importante per aumentare i liquidi nei sistemi organici compresi i muscoli. Per osservare quindi un pompaggio massimale è buona abitudine bere già sin dalle prime ore della giornata, riservandosi un litro d’acqua nei 60 minuti che precedono l’allenamento durante il quale si consiglia di sorseggiare lentamente nelle pause.

L’ultima strategia che vi consigliamo di provare è quella di curare il programma di allenamento prevedendo esercizi di isolamento con pesi leggeri e contrazioni più profonde in maniera da convogliare i liquidi nei muscoli che stanno lavorando. Per generare un maggiore effetto pompaggio bisogna individuare i movimenti migliori per ogni gruppo muscolare che si vuole stimolare, eseguendo alcune serie ad elevate ripetizioni – da 15 a 20 – con pesi leggeri.