Integratori antiage: ecco alcuni tra i più efficaci

- Scritto da in Integratori Notizie e Novità Salute
integratore resveratrolo testo booster e antiage

Gli integratori cosiddetti anti invecchiamento sono sempre più in voga negli ultimi anni in concomitanza ad un nuovo indirizzo del benessere incentrato su trattamenti più o meno invasivi per migliorare l’aspetto estetico e gli effetti dell’avanzare del tempo. Anche le strategie alimentari sono orientate verso diete cosiddette antiage per ridurre l’apporto di proteine animali, di carboidrati ad elevato indice glicemico, risultando altresì particolarmente ricche di omega tre e antiossidanti.

Nell’approfondimento di oggi ci dedicheremo ad analizzare alcuni integratori naturali con effetto antiage tra quelli maggiormente efficaci nel porre un freno all’avanzare dell’età. In particolare i principi attivi che andremo ad approfondire sono quelli caratterizzati da una forte potenzialità antinfiammatoria. Si tenga presente infatti che molte ricerche scientifiche hanno evidenziato proprio situazioni infiammatorie alla base di patologie che colpiscono le cellule, patologie in cui rientrano ad esempio anche l’obesità, l’osteoporosi e così via. Le infiammazioni alterano l’attività cellulare colpendo in particolare i mitocondri importanti mediatori energetici capaci di rigenerarsi all’occorrenza.

Questi integratori antiage lavorano dunque contenendo l’infiammazione cellulare, che è un’infiammazione di tipo silente dato che non trova corrispondenza nei classici dolori tipici di un trauma e che è correlata proprio ai processi di invecchiamento (che è accelerato da uno stato infiammatorio cronico e da un’eccessiva presenza di radicali liberi nel nostro corpo).

Integratori antiage: omega tre e ALA

La prima categoria di prodotti che andiamo ad illustrare è quella degli omega tre anti infiammatori che risultano molto importanti non solo nei processi antinvecchiamento ma anche per la salute complessiva: essi infatti riducono le infiammazioni di qualsiasi organo, accelerano lo smaltimento del grasso, migliorano l’umore e l’attenzione, stabilizzano la glicemia, tengono sotto controllo l’insulina, hanno un effetto antidepressivo, contengono l’appetito, migliorano la salute della pelle e del sistema immunitario, contribuiscono a conservare ottimali livelli di energia e abbattono il rischio cardiovascolare. Si possono integrare da 1,5 fino a 2,5 g di omega tre – combinando EPA e DHA.

Antiossidanti per rallentare i processi di invecchiamento: i più efficaci supplementi antiage

Un altro integratore interessante nell’ottica di rallentare gli effetti del tempo è l’acido lipoico noto con la sigla ALA: si tratta di una molecola antiossidante e antinfiammatoria che troviamo soprattutto nei mitocondri e caratterizzata dalla capacità di migliorare la trasformazione del cibo in energia.

Questo antiossidante lavora sia nel sangue, sia in ambiente acquoso (come accade ad esempio nel citoplasma cellulare) ed anche nei tessuti grassi a livello di membrana. L’acido alfa-lipoico migliora la capacità di utilizzare il glucosio trasportandolo più facilmente all’interno delle cellule muscolari, esplicando così un effetto simile a quello dell’insulina migliorando i livelli di zucchero nel sangue e contenendo il rischio di catabolismo proteico, – migliorando allo stesso tempo la produzione del glicogeno muscolare. Questo integratore lavora molto bene in sinergia con il coenzima Q 10 e con la carnitina al fine di sostenere la salute dei mitocondri cellulari.

Si tratta di uno dei pochi antiossidanti che interviene aumentando la concentrazione di glutatione, un antiossidante endogeno che protegge gli organi dei danni delle tossine e rende le cellule più longeve. È importante assumerlo durante i pasti ed ingoiarlo senza masticare. Come dosaggio si suggeriscono 100 mg al giorno per attivare la funzione antiossidante ma la dose può essere aumentata fino a 600 mg durante i processi dimagranti, dopo aver consultato il proprio specialista.