Garcinia Cambogia e sovrappeso

- Scritto da in Notizie e Novità Salute Sport

L’alimentazione moderna con il passare dei decenni è diventata sempre più variegata e ricca: la globalizzazione ci ha messo a disposizione una enorme varietà di cibi impensabili, in maniera indipendente rispetto le stagioni ed il clima. La presenza capillare di negozi di alimentari rappresenta un passo in avanti ma allo stesso tempo nasconde anche qualche insidia.

L’uomo di oggi conduce uno stile di vita tutt’altro che naturale, vive nella sedentarietà e nello stress, conduce spesso un lavoro che obbliga a stare seduti per almeno otto ore al giorno, senza considerare i rischi derivanti dall’abitudine all’alcol, al tabacco, alle droghe. Ecco allora che alcune malattie che erano assolutamente circoscritte nel secolo passato, avanzano oggi senza apparente freno per estendersi ad ogni età: il 20% dei bambini in età scolare è in sovrappeso se non addirittura in una condizione di obesità.

Dal farmaco all’integratore: scopriamo l’estratto di Garcinia Cambogia

La medicina ci offre numerosi farmaci molto efficaci e allo stesso tempo anche il mondo dell’integrazione naturale propone soluzioni alternative che possono aiutare il farmaco e in molti casi anche agire come meccanismo preventivo.

Rimanendo nell’ambito del sovrappeso, una statistica condotta nel 2015 in Italia ha mostrato che tale condizione riguarda oltre il 35% della popolazione mentre un italiano su 10 è obeso. Quasi la metà dei minori di 18 anni si può considerare in uno stadio di peso eccessivo rispetto al proprio peso forma.

Dimagrimento e modalità d’assunzione della Garcinia Cambogia

Un altro aspetto da considerare è che le diete drastiche consentono di perdere chili che vengono tuttavia recuperati con altrettanta rapidità – e spesso con gli interessi. Uno degli estratti naturali più efficaci in tal senso è la Garcinia Cambogia, con titolazione 30-50% in acido idrossicitrico. Tale supplemento prende il nome dall’omonima pianta coltivata in Asia ed India, già noto nella medicina locale per aiutare il recupero del proprio peso forma, facilmente assimilabile, a bassa tossicità e anche blandamente antistipsi.

La presenza di questo acido determina gli effetti farmacologici ed è contenuto sia nella polpa che nella scorza del frutto. È consigliato anche in caso di reumatismi e patologie all’intestino ed è considerato un estratto estremamente sicuro e privo di effetti collaterali degni di nota. Numerose sono le ricerche che la scienza ha dedicato a tale attivo soprattutto nell’ambito del dimagrimento.

La Garcinia Cambogia tiene sotto controllo il colesterolo, i livelli di glucosio nel sangue e aumenta il senso di sazietà in un dosaggio da 500 mg due volte al giorno prima del pranzo e della cena o comunque dei due pasti principali.

Una importante sinergia consiste nell’assumere tale prodotto con te verde, estratti di fagiolo bianco, carnitina, cromo che ne amplificano gli effetti.

Questo integratore dimagrante vegetale aiuta la perdita di grasso inibendo la sintesi di nuove molecole adipose ed è utilizzato anche in ambito sportivo soprattutto negli ultimi anni risultando uno dei più ricercati e sicuri della categoria. Questo vale soprattutto per i soggetti che non tollerano gli stimolanti nervosi e preferiscono evitare la caffeina (che è quasi sempre presente nei termogenici e nei prodotti per l’abbattimento del grasso). Questo prodotto quindi evita gli effetti indesiderati dalla tachicardia ai tremori che sono spesso correlati ad un’assunzione di stimolanti.