Salute

Chi usa i tubi nell’intestino, chi si dà allo yoga. Le stranezze dei vip in materia di salute

- Scritto da in Domande Frequenti Notizie e Novità Salute

Chissà se alcune celebri e quantomai seguite serie televisive mediche made in America, come Dr. House – Medical Division, Greys’s Anantomy o E. R. – Medici in prima linea, avranno insegnato qualcosa di saggio ai tanti vip che passano le loro giornate a sperimentare le “cure” più bizzarre ed eccentriche. Sì, perché in fatto di salute, il mondo dei personaggi dello spettacolo si contraddistingue per le sue innumerevoli stravaganze, e, come ha riportato il «Daily Mail», queste stesse stravaganze non passano certo inosservate alla “gente comune”. Pare infatti che quattro donne su cinque si facciano abbindolare dai rimedi inutili e spesso pericolosi adottati dalle celebrità dello star system. L’ultima trovata? Quella del cupping, tazzine bollenti che vengono applicate sul corpo per migliorare la circolazione sanguigna e linfatica. Le stesse tazzine che hanno lasciato “segni vistosi” sul corpo della bella attrice statunitense Gwyneth Paltrow, apparsa – come ricorda ancora il noto tabloid britannico – con evidenti scottature circolari sulla schiena in alcune serate di gala.

read more

Leggi tutto »

Bigoressia, il “disturbo alimentare” che ti porta a non voler essere magro

- Scritto da in Domande Frequenti Notizie e Novità Salute Sport

Quante persone al mondo – senza distinzione di sesso – soffrono di disturbi del comportamento alimentare? Migliaia. Adulti, adolescenti, ma anche bambini (perché la soglia si abbassa sempre più, toccando perfino la fascia 8-12 anni). Anoressia e bulimia, le patologie più note. Non tutti infatti sanno dell’esistenza di un altro disturbo, la bigoressia (dall’aggettivo inglese “big”, “grosso”), denominata anche anoressia inversa, “il male dei giganti d’argilla” per così dire. Chi ne soffre (soprattutto persone di sesso maschile) prova una smania ossessiva-compulsiva di costruire un corpo iper muscoloso, ed è terrorizzato dall’idea di dimagrire e perdere tonicità. Gli uomini sono dunque considerati una nuova emergenza in fatto di disturbi del comportamento alimentare. Non parliamo naturalmente di tutti coloro che vanno in palestra con costanza e hanno l’obiettivo di raggiungere in fretta una forma fisica smagliante e invidiabile, ma di quelli che sono “letteralmente” ossessionati dal loro aspetto esteriore, e che si sottopongo a estenuanti allenamenti e regimi dietetici molto rigidi, arrivando addirittura a isolarsi socialmente.

read more

Leggi tutto »

Alimentazione e sesso, a tavola si combattono eiaculazione precoce and co.

- Scritto da in Alimentazione Domande Frequenti Salute Sport

Seguire una corretta alimentazione, sia che si voglia mantenere una forma invidiabile, sia che si cerchi di prestare attenzione alla propria salute psico-fisica, è importante per tutti noi. E, a quanto pare, anche per la nostra attività sessuale. Se vi è mai capitato di avere qualche problemino fisico con la vostra partner, di addormentarvi sotto le coperte lasciandola di stucco, di “velocizzare” un po’ troppo il rapporto sessuale prima di ricadere stremati in posizione fetale, sappiate che potrebbe esistere una spiegazione, o una soluzione. Perlomeno parziale. Secondo alcuni studi in materia, esistono infatti alcuni cibi che aiuterebbero a migliorare le prestazioni di coppia, mentre altri alimenti sarebbero considerati dei veri e propri nemici del sesso (sia per gli uomini che per le donne, ovviamente). A confermare questa tesi, di recente, è stato il segretario generale della Società Italiana di Urologia svizzera, Vincenzo Mirone, il cui intervento è apparso sulla stampa del paese d’Oltralpe.

read more

Leggi tutto »

Edna, la “nonna fitness”, a 97 anni è la nuova star dell’esercizio fisico

- Scritto da in Notizie e Novità Salute Sport

Ogni qual volta mi viene chiesto di pensare a una donna che ha passato abbondantemente gli anta, gli “ottanta”, la mente vola per forza di cose alla mia nonna, quella materna. Una signora anziana, anche di spirito. Una donna che è nata e cresciuta in un piccolo paesello, che ha lavorato sodo tutta la vita, che ora passa le giornate a cucinare, a lavare i panni, o seduta sulla sua poltrona verde a guardare le soap di ogni dove. E che, se le dici per caso “nonnina, andiamo a fare un giro”, ti risponde “amore, c’ho i dolori”. Comprensibile. Ha quasi 86 anni. Ma gli anziani non sono di certo tutti uguali – e per fare esercizio fisico, a quanto pare, l’età non conta. Il blog di NutritionCenter aveva già raccontato la storia di Ernestine Shepherd, l’arzilla supernonna di Baltimora che, a 75 anni suonati, ha il primato di essere la bodybuilder più anziana del mondo.

read more

Leggi tutto »

In un mondo "futurista" e ultra tecnologico, ecco le app per tenersi in forma

- Scritto da in Dimagrimento Notizie e Novità Salute

In un tempo non molto remoto, quando la tecnologia – quella un po” “malata” – non si era ancora impadronita della nostra vita, primeggiavano i dietologi, i nutrizionisti, i personal trainer o, per riassumere, i cosiddetti “consigli degli esperti“. Ora, nel 2014, lo smartphone è in grado di gestire a pieno la nostra forma fisica, e trasformarsi in un vero e proprio fitness assistant: dal contacalorie al controllo della dieta, dalla misurazione del battito cardiaco agli esercizi fisici con tanto di feedback per ottenere gambe e glutei iper sodi. Insomma, tenere sotto controllo la propria alimentazione e bruciare i grassi in modo adeguato e duraturo non è un problema. Ma “solo” se siamo intenzionati ad affidarci, in tutto e per tutto, al nostro telefono. Un”impresa titanica per chi, come me, qualche volta sogna di poter tornare indietro… alle penne e ai diari, ai cibi genuini coltivati nell”orticello di casa… e a una bella corsetta nel parco. Altro che tapis roulant, cyclette e dati che assillano i sempre più giganteschi schermi degli smartphone…

read more

Leggi tutto »

Obesità, arriva il nuovo studio: basta spegnere il gene del grasso

- Scritto da in Dimagrimento Notizie e Novità Salute

Una scoperta che ha dell’incredibile, e che rivoluzionerebbe il mondo della salute mondiale. Si chiama IRX3 ed è il gene del grasso, direttore d’orchestra dei problemi di obesità. Disattivandolo, al di là delle diete ferree e dell’attività fisica compulsiva, si diventerebbe più magri fino al 30%, ma non senza effetti indesiderati. È quanto rivelato da un nuovo studio americano e spagnolo pubblicato su «Nature», e firmato da Marcelo Nobrega dell’università di Chicago e da Jose Luis Gomez-Skarmeta del Centro andaluso di biologia dello sviluppo di Siviglia. I ricercatori hanno scoperto che i topi Ogm in cui era stato “disattivato” il gene IRX3 risultavano molto più magri rispetto a quelli che ancora lo possedevano. Nonostante un’alimentazione ipercalorica, oltre a pesare circa il 30% in meno, infatti, gli animali mostravano una massa grassa minore, parevano “immuni” all’obesità, e rivelavano una capacità migliore di metabolizzare il glucosio e fronteggiare così il rischio di diabete.

read more

Leggi tutto »

Battaglia al sovrappeso, a Sochi è arrivato il “metodo squat”

- Scritto da in Notizie e Novità Salute

L’obesità, com’è noto ormai da tempo, è un problema a dir poco diffuso, soprattutto in America, e cresce di anno in anno, vuoi per il peggioramento dello stile di vita dei molti, troppo sedentario e poco salutare, vuoi per la scarsa qualità del cibo che si ingerisce quotidianamente. Su sei miliardi di persone che vivono nel nostro pianeta, un terzo è obeso, o comunque in sovrappeso. Un problema questo che coinvolge tutti i paesi industrializzati e quelli in via di sviluppo. Compresa, ovviamente, l’Italia, dove anche la questione dell’obesità infantile sta raggiungendo livelli più che mai preoccupanti. A quanto pare, i messaggi lanciati dagli esperti (in tv e sulle riviste specializzate e non), volti a sensibilizzare la popolazione riguardo il problema dell’obesità, non hanno sortito gli effetti sperati: consigli alimentari, spot pubblicitari, esempi di star, atleti e modelli dal fisico tonico e invidiabile sono volati via come il vento. Non hanno dato troppi frutti le griffate diete Dukan, Atkins e Cohen. Né la campagna OMS sui 1000 passi al giorno. Nemmeno i numerosi studi scientifici che dimostrano come qualità e aspettativa di vita siano fortemente compromessi da sovrappeso e obesità. E allora, ecco che ci provano i cosiddetti “piani alti”…

read more

Leggi tutto »