Vitamina C e crescita muscolare: perchè i culturisti la apprezzano

- Scritto da in Domande Frequenti Integratori Notizie e Novità Salute
vitamina-c benessere per gli sportivi

La vitamina C o acido ascorbico è un micronutriente importante per numerose reazioni biochimiche che avvengono costantemente nostro corpo. Tuttavia non tutti sanno come questa vitamina sia fondamentale anche per la crescita muscolare e per questo motivo sia particolarmente apprezzata nell’ambito del body-building..

Questo nutriente solubile in acqua è presente in natura in diversi alimenti che consumiamo come ad esempio gli agrumi, le fragole, i pomodori, i broccoli. Nel nostro corpo esplica prevalentemente una funzione antiossidante proteggendo le cellule dai radicali liberi le cui quantità aumentano sensibilmente quando si pratica una attività sportiva regolare e intensa. I radicali liberi tuttavia aumentano anche in caso di stress o per un ambiente esterno inquinato, per il fumo di sigaretta, per l’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti solari e così via.

Ruolo della vitamina C nella salute e nello sport

La vitamina C è coinvolta nella guarigione delle ferite e ricostruisce il collagene, migliora l’assorbimento del ferro e sostiene il sistema immunitario (sia a livello di prevenzione che di cura, quando le varie patologie sono già in corso). Cerchiamo di schematizzare i compiti principali della vitamina C (più o meno noti) anche in funzione sportiva:

  • rigenera la vitamina E
  • migliora l’assorbimento del ferro
  • determina la formazione di numerosi enzimi
  • partecipa alla sintesi degli ormoni steroidei e degli acidi biliari
  • partecipa alla formazione della carnitina e del collagene

La maggior parte degli integratori multi vitaminici contiene vitamina C che viene venduta però anche singolarmente o in sinergia con altri micronutrienti. Nella maggior parte dei casi la normale alimentazione può sopperire tranquillamente al fabbisogno giornaliero di questa vitamina, tuttavia alcune persone hanno più difficoltà di altri ad assimilarne a sufficienza: si tratta ad esempio dei fumatori, dei bambini alimentati con latte vaccino, delle persone che seguono un’alimentazione molto ripetitiva, dei soggetti debilitati e malati, delle persone che conducono una vita molto attiva e sportivi regolari.

Il quantitativo minimo di vitamina C è pari a 10 milligrammi al giorno e una sua carenza può provocare difficoltà nella guarigione delle ferite, anemia, macchie cutanee, stanchezza, infiammazioni, dolori articolari.

Vitamina C e crescita della massa muscolare

Come abbiamo accennato, numerosi culturisti assumono un integratore a base di vitamina C, non solo per evitare le malattie e rinforzare il proprio sistema immunitario ma anche per promuovere la riparazione dei tessuti connettivi a seguito di un allenamento intenso e proteggere i tessuti dai danni degli agenti ossidanti. Un team di ricercatori dell’università di Tokio ha rilevato come la vitamina C intervenga nelle reazioni di crescita muscolare a seguito dell’allenamento.

Le contrazioni, i movimenti, i ritmi tenuti durante il work out sono fondamentali per aumentare la forza e la massa muscolare. Se lo stress da questo punto di vista sicuramente positivo perché stimola una risposta ipertrofica, dall’altro un eccesso di stress e quindi di agenti ossidanti può interferire con questi meccanismi positivi di adattamento e risultare dannoso. Grazie alla vitamina C quindi è possibile compensare questo stress ossidativo e fare in modo che la muscolatura possa lavorare e crescere nelle migliori condizioni biologiche.

Una nota importante per quanto riguarda l’assimilazione. La vitamina C è considerata una vitamina termolabile che quindi risente della temperatura e del calore: questo significa che per assumerla dal cibo dobbiamo consumare alimenti a crudo.