Vitamina C: benefici sportivi e salutistici del micronutriente più famoso del mondo

- Scritto da in Integratori
vitamina c e benefici sportivi

La vitamina C nota anche come acido ascorbico è un micronutriente fondamentale per la salute e il benessere del nostro corpo. La sua assunzione è estremamente importante anche per chi pratica sport dato che sostiene il recupero post workout e la crescita muscolare. Si tratta probabilmente dell’integratore più noto e diffuso al mondo per le sue note proprietà rinforzanti del sistema immunitario, ma anche per la sua attività di contrasto a numerose patologie quali quelle cardiache e i tumori.

Oltre a rinforzare il sistema immunitario, la vitamina C rafforza i capillari, i vasi sanguigni, migliora la stimolazione ormonale e l’utilizzo degli aminoacidi, aumenta la produzione di collagene e da qui si comprende come mai i bodybuilder apprezzino così tanto questo supplemento, essendo queste proprietà tutte legate alla crescita della massa muscolare.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Multi Force 120cpsVitamin C-1000mg 90cpsC-500 100cps

Vitamina C: più difese immunitarie, più muscoli

Quando il corpo è fortemente sollecitato dall’allenamento intenso si possono verificare dei traumi e la vitamina C può intervenire subito contro questi danni; essendo un antiossidante inoltre, essa contrasta lo stress ossidativo migliorando il recupero e favorendo la crescita muscolare. Stimolando il collagene si migliora la salute delle articolazioni e dei vasi sanguigni e questo consente di allenarsi meglio e più a lungo.

Chi pratica fitness e body building sa bene quanto siano importanti gli ormoni nello sviluppo dei muscoli e nel mantenimento di un buono stato di salute: l’acido ascorbico interviene sul sistema endocrino migliorando la produzione dei neurotrasmettitori quali la norepinefrina e la serotonina. Quando integriamo vitamina C queste sostanze vengono prodotte in un quantitativo superiore alle immediate necessità e rimangono così a disposizione dell’organismo per essere utilizzate non appena serviranno (ad esempio per rimediare alle sollecitazioni del pesante workout o di altre situazioni stressanti dal punto di vista non solo fisico ma anche psicologico).

Inoltre è ben nota un’altra, dal punto di vista sportivo, interessante caratteristica di questo micronutriente, e cioè la sua capacità di allungare l’emivita dell’ossido nitrico, una sostanza che i body builder cercano di stimolare per ottenere maggiore pompaggio e che naturalmente ha una durata attiva nel sangue molto bassa.

Studi condotti sull’acido ascorbico

Molti sono gli studi che sono stati condotti su questa importante vitamina e hanno confermato la sua capacità di proteggere e rinforzare i capillari, i tessuti connettivi, il sistema immunitario, la forte attività antiossidante. Inoltre, è stato dimostrato che 3 grammi di vitamina C dopo un allenamento particolarmente intenso incidano sulla quantità di cortisolo, diminuendone la concentrazione. Il cortisolo è un ormone definito “dello stress” perchè viene prodotto in situazioni che mettono a dura prova il fisico o la mente: esso ha il compito di mettere in standby il nostro organismo per garantire massima efficienza agli organi vitali, ma così facendo innesca il catabolismo proteico (temutissimo da chi invece vuole costruire massa) e riduce le difese immunitarie. Quindi l’acido ascorbico è sicuramente un alleato prezioso del bodybuilder, poichè lo mette al riparo dal catabolismo muscolare.

Vitamina C: come e quando assumerla

Ora che abbiamo più chiare tutte le potenzialità di questo micronutriente, vediamo i momenti migliori per assumerlo. La vitamina C si trova nella frutta e nella verdura fresca tuttavia, per stimolare la crescita muscolare e se si pratica sport, è importante integrarla con specifici prodotti. L’acido ascorbico è solubile in acqua e per questo rimane nel corpo solo qualche ora: è meglio quindi assumerla ad intervalli regolari diverse volte al giorno anzichè in un’unica somministrazione. Piccole dosi ma costanti evitano di interferire con la digestione; un bodybuilder può assumere frazionati nell’arco delle 24 ore fino a 1.000/1.500 mg di acido ascorbico, ma per sostenere il recupero post workout, le dosi possono salire fino a 5.000 mg quotidiani.

In caso di effetti collaterali (problemi gastrointestinali) si può ridurre la dose individuando quella perfetta per il proprio fisico. Al momento dell’acquisto, un buon supplemento di vitamina C si riconosce per la presenza di bio-flavonoidi, sostanze che migliorano l’assorbimento della stessa.