Una corsetta al giorno per prevenire il rischio l’infarto

- Scritto da in Sport

Non è una novità che l’esercizio fisico faccia bene al nostro organismo, ma una ricerca della University of Exeter ha rivelato che bastano anche pochi minuti al giorno. La notizia è di quelle destinate a rivoluzionare il mondo del fitness. Un allenamento ad intensità elevata apporta numerosi benefici al sistema circolatorio, e secondo i ricercatori prima si inizia meglio è. I risultati degli studi sono stati pubblicati sulla rivista di settore “American Journal Of Physiology – Heart And Circulatory Physiology”.

Per l’esperimento è stato coinvolto un gruppo di giovani volontari che sono stati invitati a svolgere delle attività fisiche prima di consumare cibi ipercalorici e ad alto contenuto di grassi. Una parte di loro ha pedalato moderatamente per circa 25 minuti, i restanti invece hanno dovuto sostenere un allenamento intenso della durata di soli 8 minuti. Oltre a migliorare la propria condizione fisica i ragazzi del secondo gruppo hanno subito anche una modesta riduzione dei danni causati dal cibo poco salutare che avevano ingerito. Il Dr. Alan Barker, a capo del singolare progetto di ricerca, ha spiegato che è proprio l’intensità con cui viene svolto l’esercizio fisico che determina la corretta funzionalità dei vasi sanguigni. La notizia potrebbe essere accolta con entusiasmo da tutti quei ragazzi che si allenano controvoglia e che fanno fatica a portare a termine una sessione di allenamento di 60 minuti. Ridurre il numero degli esercizi e il tempo per svolgerli aumentando la loro intensità potrebbe scongiurare il rischio di infarto e ictus. Tuttavia lo studio prosegue, per accertare ulteriori benefici.