Sport

La fine di un mito: muore Larry Scott, il primo Mr Olympia della storia

- Scritto da in Culturismo Notizie e Novità Sport

Otto marzo 2014, il mondo del bodybuilding piange la scomparsa di una stella. Muore Larry Scott, soprannominato “The Legend” e “The golden Boy”, il primo Mr Olympia della storia, titolo che il grande agonista si è guadagnato meritatamente prima nel 1965, poi nel 1966. Molto conosciuto e apprezzato tra gli addetti ai lavori per il suo fisico scultoreo e, soprattutto, per i bicipiti al top – per i quali decise di creare uno specifico programma di allenamento –, nacque a Blackfoot, città dello stato dell’Indaho, il 12 ottobre del 1938.

read more

Leggi tutto »

“Se te lo spiego col calcio, lo capisci?”, le donne e la metafora del pallone

- Scritto da in Calcio Sport

Dote innata di pochi. Non capita da molti. Sottovalutata da altri. L’ironia, a parer nostro, è il modo più divertente e comico di vedere la vita, di affrontare i problemi, e di litigare con gli altri. Non tutti la pensano così, ma credeteci, a volte, è meglio un sorriso e una battuta tagliente che un urlo condito di parolacce. Ebbene, ecco che una rivista quadrimestrale spagnola di calcio, cultura, stili e nostalgia, la cui testata è Libero (e non si parla chiaramente del quotidiano made in Italy), ha deciso di utilizzare proprio l’ironia in chiave calcistica per spiegare in “modo soft” alcuni concetti che, troppo spesso, sono considerati bocconi amari da mandare giù. Una campagna di lancio che dice qualcosa, fa ridere, porta a riflettere, e arriva a tutti… maschietti in primis: “Se glielo spieghi col calcio, lo capisce”. Quattro spot in cui quattro donne si trovano a dover affrontare questioni delicate con i loro uomini. E per farsi capire, decidono di usare la metafora del pallone. Il gergo calcistico, nel corso degli anni, si è insediato sempre più nel nostro parlar quotidiano. “Non mi prendere in contropiede”, “Ti sei salvato in corner”, “Mi stai facendo pressing psicologico”, modi di dire che vengono utilizzati da miliardi di persone, e non solo nelle situazioni più informali. E, allora, perché non parlare di problemi di coppia, di cultura e, più in generale, di vita partendo dalle storie di calcio?

read more

Leggi tutto »

La potenza degli “Squat”, più testosterone della leg press

- Scritto da in Notizie e Novità Sport

Lo quat è un esercizio fisico base, che ripropone uno dei movimenti eseguiti giornalmente da un uomo, come piegarsi e alzarsi da una sedia, e che, con tutta probabilità, rappresenta una delle attività ginniche più efficaci per tonificare e rinforzare i muscoli, specie degli arti inferiori. Per far sì che tutto il corpo tragga giovamento dall’esercizio, è necessaria una grande sinergia tra i diversi gruppi muscolari, oltre a una buona mobilità articolare, che si acquisisce con il tempo (soprattutto per quanto riguarda i principianti e tutti coloro che propendono per la sedentarietà, i quali, visto il poco allenamento, potrebbero incorrere in spiacevoli incidenti, alle ginocchia o alla parte inferiore della schiena). Lo squat, se eseguito correttamente e con costanza, è quindi un esercizio che apporta diversi benefici ai cultori della forma fisica, e a tutti i bodybuilder di professione: cosce, glutei, addome, muscoli della schiena e braccia acquisteranno una tonicità invidiabile.

read more

Leggi tutto »

Ernestine Shepherd, a 75 anni è la bodybuilder più anziana del mondo

- Scritto da in Culturismo Notizie e Novità

Fisici ultra scolpiti, pettorali al top, tartarughe invidiabili e bicipiti che farebbero spavento ai più grandi supereroi Marvel. Il bodybuilding, il lato estremo del fitness, è ormai una disciplina diffusa in tutto il mondo, praticata sia dagli uomini che dalle donne (altro che sesso debole!). E chi pensa sia uno sport per “giovani”, è tratto in inganno. Ernestine Shepherd è un’atletica e arzilla signora di 75 anni, che possiede un primato: è la bodybuilder più anziana del mondo, e non rinuncia a partecipare alle competizioni internazionali di genere. La supernonna – e chissà come si vanteranno i nipotini di averla al loro fianco – ha iniziato tardi la sua carriera nel fitness, all’età di 71 anni, dopo una vita a dir poco sedentaria. Ora, l’anziana signora di Baltimora ha cambiato le sue abitudini giornaliere, si alza ogni mattina prima dell’alba e inizia gli allenamenti intensivi: «L’età – racconta durante un’intervista alla Bbc – non è altro che un numero».

read more

Leggi tutto »

Samsung Gear Fit: allenamento costante a portata di polso

- Scritto da in Sport

Non solo cellulari di ultima generazione. E non solo Galaxy S5. Alla presentazione del nuovo top di gamma Samsung, è stato annunciato un accessorio high-tech che farà impazzire gli amanti del fitness, e tutti coloro che fanno dello “stile salutare” la loro ragione di vita. Samsung Gear Fit è un dispositivo a forma di braccialetto, con un cinturino intercambiabile e un display Super Amoled curvo, che consentirà agli utenti di controllare costantemente i propri risultati fisici, un personal trainer digitale che avrà le funzioni di pedometro, rilevatore di frequenza cardiaca, cronometro, timer, accelerometro e giroscopio. Insomma, un’esperienza tecnologica tutta a portata di polso. Indossando Gear Fit durante gli esercizi fai da te, le faccende domestiche, le corse al mare o gli allenamenti in palestra, oltre a tenersi aggiornati sul proprio stato fisico, si avrà la possibilità di rimanere in sintonia con lo smartphone Galaxy, ricevendo qualsiasi tipo di notifica, dalle chiamate in arrivo ai messaggi di posta elettronica, dagli SMS agli S-planner. «Samsung è consapevole che la prossima generazione di dispositivi indossabili – ha dichiarato JK Shin, presidente della divisione IT & Mobile di Samsung Electronics – deve riflettere direttamente i diversi interessi e le esigenze dei consumatori. Il nostro portafoglio di prodotti Gear continua a espandersi con dispositivi unici per una vasta gamma di stili di vita, tra cui il nuovo Gear Fit, progettato per aiutare i consumatori che svolgono una vita piena di attività e fitness, senza sacrificare il proprio stile personale o la loro capacità di rimanere connessi anche in movimento». Chi l’avrebbe mai immaginato, qualche anno fa, che anche in sala pesi, dentro la sauna o sotto la doccia, saremmo stati in grado di controllare le nostre mail? Mai un attimo di pace…

read more

Leggi tutto »