Sport

Italiani, popolo di sedentari: in 24 milioni preferiscono il divano alla palestra

- Scritto da in Notizie e Novità Salute Sport
come eliminare la pancia

Italia, il paese della sedentarietà e dell’ozio. Nel nostro Paese, si sa, lo sport preferito dai molti è il vecchio e comodo divano, quello su cui ci si accascia ogni sera, al termine di un’intesa giornata lavorativa, magari con la tv accesa e una birra gelata in mano. Il divano (l’identificazione materiale della pigrizia) ci accompagna in ogni momento della nostra vita, ci fa disdire migliaia di appuntamenti non improrogabili… e ci allontana dal desiderio di trascorrere qualche ora in palestra, a svolgere del sano esercizio fisico. La questione, a parte gli scherzi, è a dir poco allarmante: l’Italia non sfugge dalla top 20 degli stati più sedentari al mondo, e occupa la piazza numero 17 con un indice di inattività del 54,7%. Se rapportati all’Unione Europea, poi, il quadro diventa ancora più sconcertante: la nostra penisola si trova al quinto posto, superata soltanto da Malta, Cipro, Serbia e Regno Unito. Nel 2013, i dati Istat hanno rivelato che sarebbero oltre 24 milioni gli “inattivi”, tutti quegli italiani che non hanno nessuna intenzione di praticare sport, che si tratti di palestra, ginnastica casalinga, corsette outdoor e via discorrendo. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), il 60-85% delle persone nel mondo (soprattutto per quanto riguarda i paesi industrializzati o in via di sviluppo) conduce uno stile di vita sedentario, e i decessi per le malattie non trasmissibili aumenteranno del 17% nei prossimi dieci anni.

read more

Leggi tutto »

Sesso, la novità made in Svezia: il personal trainer vaginale

- Scritto da in Domande Frequenti Notizie e Novità Salute Sport

Tutti i muscoli possono essere allenati. E se in palestra pesi e macchinari super tecnologici aiutano a migliorare quelli – per così dire – “visibili”, non è detto che non si possano tenere in esercizio anche quelli “più nascosti”. Parliamo di sesso, e di una notizia che farà tirare un sospiro di sollievo a molte donne insoddisfatte dei loro rapporti di coppia (quelli fisici, ovviamente): ecco arrivare dalla Svezia il personal trainer vaginale. Perché creare questo business? Semplice… Secondo le statistiche, non tutte le donne riescono ad avere un orgasmo durante i rapporti sessuali, che siano completi o meno. E comunque, le fortunate che riescono a raggiungerlo, spesso non provano un piacere di “lunga durata”, cioè per più di sei secondi.

read more

Leggi tutto »

Fate l’amore… e fate anche esercizio fisico (in coppia)

- Scritto da in Notizie e Novità Salute Sport

Se l’attività fisica “solista” vi spaventa, se siete i classici tipi che pensano “Allenarsi in coppia è più divertente“, guardate cosa ha deciso di fare questa coppia di giovani innamorati per tenersi quotidianamente in forma… Una passeggiatina per mano verso il parco, in tenuta ginnica (shorts rosa e top bianco per lei, pantaloni della tuta e petto nudo per lui), e si dà il via all’allenamento. Ma niente a che vedere con palestra, sala pesi, tapis roulant e macchinari di ultima generazione. L’ora di fitness è fatta en plein air, con qualche sbarra, tanta energia… qualche bacio. E i muscoli, a vedere i due aitanti fanciulli… beh, quelli sono assicurati.

read more

Leggi tutto »

Tim Wiese, addio al calcio: il nuovo amore per il bodybuilding

- Scritto da in Calcio Culturismo Notizie e Novità Sport

Appendere le scarpette al chiodo, sì, ma non per andare in “pensione”. Nella vita dell’ex portiere della nazionale tedesca, Tim Wiese, non ci sarà più il calcio al primo posto. Da qualche tempo, dopo dieci anni di carriera nella Bundesliga (tra FortunaColonia, Kaiserlauten, Werder Brema e Hoffenheim), l’ormai ex estremo difensore tedesco, classe 1981, ha deciso di sostituire guanti e pallone con pesi e bilancieri, e di dedicarsi in tutto e per tutto a una nuova disciplina: il bodybuilding. Tra Tim Wiese e il culturismo è sbocciato un amore folle… e i risultati – foto alla mano – sono sotto gli occhi di tutti gli internauti.

read more

Leggi tutto »

Ginnasta deride i palestrati con le sue acrobazie / IL VIDEO

- Scritto da in Notizie e Novità Sport

Il corpo umano non ha limiti… E la prestanza fisica e l’agilità, spesso, non vanno di pari passo. Ce lo dimostra il ginnasta britannico Damien Walters, classe 1982, che ha deciso di fare incursione in una palestra, lasciando di stucco tutti i suoi avventori, concentrati nei singoli allenamenti. Tra attrezzi, pesi, palle e tapis roulant, l’atleta vola, salta, piroetta, mentre gli iscritti al club, tutti un po’ perplessi, non sanno se sorridere, intervenire, dire qualcosa… di certo non volteggiare insieme a lui. Insomma, l’acrobata britannico, irridendo i cosiddetti “palestrati”, ha sfruttato qualche ora di esercizio per promuovere l’attività di freestyle e dimostrare che il corpo umano può fare prodezze…

read more

Leggi tutto »

Accade oggi: l’incontro più lungo della storia del tennis: 11 ore e 5 minuti

- Scritto da in Notizie e Novità Sport

Parliamo di sport, non estremo, ma, in questo caso, poco ci manca. Accade oggi, ma di qualche anno fa. Terminava proprio il 24 giugno 2010 il match professionale di tennis più lungo della storia, quello giocato da John Isner e Nicolas Mahut. L’incontro, primo turno del torneo di Wimbledon, iniziò alle ore 18.18 del 22 giugno, per finire solo due giorni dopo, con la vittoria dello statunitense Isner per 70-68. Una prova fisica, durata ben undici ore e cinque minuti, che non è certo passata inosservata, e che deve aver bruciato una certa quantità di energia agli avversari in campo. Per chi non dovesse ricordarsi l’evento… I primi due set scorrono via velocemente, una mezz’ora l’uno, come da copione: il primo viene vinto dall’americano, il secondo dal francese. Dal terzo, la questione inizia a farsi più ardua e il duello finisce al tie-break per 7-67 pro Mahut, che si porta quindi in vantaggio per due a uno. Con il quarto si allunga il brodo: un’ora abbondante a seguito della quale Isner pareggia i conti con l’avversario. Alle 21.30 il match viene sospeso “causa buio” e riprende il giorno seguente, per durare altre sette ore e rivenire sospeso un’altra volta, ancora causa oscurità, con i due giocatori in pareggio per 59 a 59. Il terzo giorno, finalmente, si arriva alla conclusione dell’agonia, e l’americano John Isner, al quinto set, conquista il tanto sudato match.

read more

Leggi tutto »

Rimedio muscoli, Lisa Cross sconfigge l’anoressia con il bodybuilding

- Scritto da in Culturismo Notizie e Novità Sport

Storie che lasciano a bocca aperta, che fanno riflettere su quali siano i meccanismi bizzarri che operano nel nostro cervello, storie che fanno alzare un dito in segno di giudizio negativo, o battere le mani in segno di entusiasmo e approvazione. Lisa Cross, britannica classe 1978, all’età di quindici anni, era una ragazzina che soffriva di disturbi del comportamento alimentare. Era anoressica, pesava sì e no quaranta chili, indossava abiti per bambini e assumeva una ridotta quantità di calorie al giorno. Poi, un soggiorno in Giappone, dove ha iniziato a insegnare inglese, e l’incontro con un bodybuilder nipponico, che le ha cambiato radicalmente la vita. Lisa ha iniziato ad appassionarsi al mondo del culturismo, fino ad allora più che sconosciuto, a leggere riviste di genere, e a sognare di partecipare al prestigioso concorso di Ms Olympia (la versione femminile della nota competizione di settore), a cui ha assistito per la prima volta nel 2007, dopo essersi sposata. Così, ecco che ha iniziato ad allenarsi e a prendere peso, convertendosi a una dieta ricca a base di avena, riso, frullati di proteine, tacchino e bistecche, e passando dall’assumere 500 calorie al giorno a quasi 5.000. Un cambiamento, sia interiore che fisico, che non sarà certo passato inosservato, soprattutto a chi era abituato a vedere la giovane donna in versione “pelle e ossa”. Qualcuno penserà che sia passata da una fissazione all’altra, ma noi non giudichiamo. Come per ogni cosa, l’importante è accettare il proprio corpo con convinzione… e Lisa, questo, l’ha fatto. Ora, confessa lei stessa, dice di sentirsi meglio e di apparire molto più sexy.

read more

Leggi tutto »