Calcio

Tim Wiese, addio al calcio: il nuovo amore per il bodybuilding

- Scritto da in Calcio Culturismo Notizie e Novità Sport

Appendere le scarpette al chiodo, sì, ma non per andare in “pensione”. Nella vita dell’ex portiere della nazionale tedesca, Tim Wiese, non ci sarà più il calcio al primo posto. Da qualche tempo, dopo dieci anni di carriera nella Bundesliga (tra FortunaColonia, Kaiserlauten, Werder Brema e Hoffenheim), l’ormai ex estremo difensore tedesco, classe 1981, ha deciso di sostituire guanti e pallone con pesi e bilancieri, e di dedicarsi in tutto e per tutto a una nuova disciplina: il bodybuilding. Tra Tim Wiese e il culturismo è sbocciato un amore folle… e i risultati – foto alla mano – sono sotto gli occhi di tutti gli internauti.

read more

Leggi tutto »

Sport “alla gogna”, gli atleti ipermascolini possono essere aggressivi con le partner

- Scritto da in Calcio Sport

Dal campo di gioco alla vita quotidiana. A quanto pare, il passo è breve. Stando a quanto studiato da Heather McCauley, della University of Pittsburgh School of Medicine, gli atteggiamenti “mascolini” – e molto spesso troppo aggressivi – che alcuni giovani atleti mostrano nello sport (e che alcuni sport come calcio, football o basket incoraggiano) potrebbero ripercuotersi anche a casa, fuori dal terreno di gioco. Spintoni, mani lunghe, falli scorretti, parolacce e violenze di ogni genere hanno il rischio di sconfinare al di là dello sport, principalmente a danno delle donne. Un’indagine pubblicata sul «Journal of Adolescent Health» ha infatti evidenziato una potenziale associazione tra i giovani che praticano determinati tipi di sport e la tendenza da parte loro ad assumere atteggiamenti aggressivi nei confronti delle fidanzate. Circondati ogni giorno da notizie raccapriccianti che riguardano “le violenze sulle donne” – che si verificano anche tra le coppie giovani, poco più che maggiorenni – non possiamo certo non tenere conto di questo tipo di ricerche.

read more

Leggi tutto »

“Se te lo spiego col calcio, lo capisci?”, le donne e la metafora del pallone

- Scritto da in Calcio Sport

Dote innata di pochi. Non capita da molti. Sottovalutata da altri. L’ironia, a parer nostro, è il modo più divertente e comico di vedere la vita, di affrontare i problemi, e di litigare con gli altri. Non tutti la pensano così, ma credeteci, a volte, è meglio un sorriso e una battuta tagliente che un urlo condito di parolacce. Ebbene, ecco che una rivista quadrimestrale spagnola di calcio, cultura, stili e nostalgia, la cui testata è Libero (e non si parla chiaramente del quotidiano made in Italy), ha deciso di utilizzare proprio l’ironia in chiave calcistica per spiegare in “modo soft” alcuni concetti che, troppo spesso, sono considerati bocconi amari da mandare giù. Una campagna di lancio che dice qualcosa, fa ridere, porta a riflettere, e arriva a tutti… maschietti in primis: “Se glielo spieghi col calcio, lo capisce”. Quattro spot in cui quattro donne si trovano a dover affrontare questioni delicate con i loro uomini. E per farsi capire, decidono di usare la metafora del pallone. Il gergo calcistico, nel corso degli anni, si è insediato sempre più nel nostro parlar quotidiano. “Non mi prendere in contropiede”, “Ti sei salvato in corner”, “Mi stai facendo pressing psicologico”, modi di dire che vengono utilizzati da miliardi di persone, e non solo nelle situazioni più informali. E, allora, perché non parlare di problemi di coppia, di cultura e, più in generale, di vita partendo dalle storie di calcio?

read more

Leggi tutto »