Sovrappeso e problemi ai reni

- Scritto da in Alimentazione

L’epoca post-moderna ha garantito molti agi alle persone ma ha portato con sé anche alcune cattive abitudini, soprattutto alimentari e legati alla vita sedentaria, che con il passare del tempo hanno condizionato la nostra salute. Una delle conseguenze è senz’altro l’aumento dell’obesità nelle popolazioni più agiate.

L’eccesso di peso è un problema serio, in base ai dati forniti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) tra gli adulti di età superiore ai 20 anni, sappiamo che circa 1 miliardo e mezzo di persone sono sovrappeso e di questi almeno 200 milioni appartengono alla categoria maschile mentre altri 300 milioni a quella femminile. Numeri da brividi, e non solo per i danni che il peso eccessivo di per sé può causare al corpo, ma sopratutto per le sue conseguenze, che in molti casi riguardano malattie cardiovascolari o addirittura un cancro. Si, è ormai una consapevolezza che la scienza e la medicina hanno confermato, l’alimentazione può influenzare l’insorgere di un cancro. Tra le forme più gravi di tumore collegate all’eccesso di peso, c’è quello al rene. E’ stato scientificamente dimostrato che un elevato consumo di grassi animali come carni e latticini, possono diventare il germe che scatena l’insorgere di un tumore al rene, attenzione non vuol dire che ne siano la causa, ma l’indicazione che l’abuso possa contribuire all’aumento notevole dei fattori di rischio. Diversamente, una alimentazione ricca di vegetali pare abbia una funzione protettrice. Gli esperti sostengono però che mantenendo uno stile di vita sano ed equilibrato è utilissimo alla prevenzione. Quindi è sufficiente impegnarsi a perdere peso, anche in maniera modesta e seguire una sana alimentazione che preveda perciò un po’ tutti gli alimenti e una moderata attività fisica. Buone abitudini per prevenire molteplici malattie, tra cui ovviamente il cancro.