Schwarzenegger, una vita da culturista. Perché “tutti possono avere successo”

- Scritto da in Culturismo Sport

«Il fallimento non è un’opzione… tutti possono avere successo».

Arnold Alois Schwarzenegger, classe 1947, è un attore, politico, imprenditore, produttore e, soprattutto, un ex culturista, austriaco d’origine ma statunitense d’adozione. Annoverato nella classifica dei più noti bodybuilder di tutti i tempi, Schwarzenegger ha costruito la propria carriera su un fisico iper muscoloso, proporzionato e invidiabile, grazie al quale è riuscito a entrare nello “spietato” mondo delle stelle cinematografiche hollywoodiane, e in quello dei film d’azione (da Conan a Terminator, da Predator a Atto di forza). Ma noi, naturalmente, siamo qui per parlarvi della sua vita da culturista. Arnold, da figlio di un agonista del curling (con cui non aveva un buon rapporto), crebbe tra la disciplina, il sudore e la spinta quasi “obbligata” verso l’eccellenza atletica, praticando diversi sport: oltre allo stesso curling, calcio, nuoto, pugilato e tiro del giavellotto. Alla tenera età di quattordici anni, ecco nascere la passione per la cultura del corpo. Il suo fisico, migliorato con il tempo fino a raggiungere quell’armonia unica che riuscì a rivoluzionare il mondo del bodybuilding, gli valse l’epiteto di “quercia austriaca”, gli permise di aggiudicarsi i titoli di Mister Europa Junior, Mister World, e i tanto invidiati Mister Universo (cinque volte) e Mister Olympia (sette volte), e lo celebrò nella gara annuale conosciuta, dal suo nome, come Arnold Classic.

arnold-schwarzenegger-movies__spanSchwarzenegger iniziò ad allenarsi nel garage di casa, dove si costruì una palestra rudimentale, per poi stabilirsi in un vero e proprio centro a pochi chilometri di distanza, che raggiungeva in bicicletta ogni giorno. Tra i primi titoli che riuscì ad accaparrarsi, ricordiamo: nel 1964, si aggiudicò il terzo posto al Mr. Austria e al Mr. Ercole, e il quarto al Mr. Steiermark; nel 1965, arrivò il suo primo titolo ufficiale, Mr. Europa Junior; nel 1966, ecco il Mr. Europa e la seconda piazza nella competizione Mr. Universo, organizzata a Londra dalla NABBA; nell’ottobre dello stesso anno, a Stoccarda, vinse inoltre l’ambito riconoscimento di “Fisico migliore d’Europa”; nel 1967, diventò il più giovane Mr. Universo della storia, per poi approdare in gara al Mr. Olympia, il cui primo tentativo, nel 1969, lo fece classificare al secondo posto dietro il tre volte campione Sergio Oliva (il “the Myth” cubano), a cui in seguito strappò la first position, aggiudicandosi il titolo di Mr. Mondo.

arnold-schwarzenegger-20060109-99177Alcuni mesi prima della competizione di Mr. Olympia 1975, Arnold accordò ai registi George Butler e Robert Fiore di riprenderlo durante le sue sedute di allenamento, che sarebbero state parte del documentario sul mondo del culturismo intitolato Uomo d’acciaio (Pumping Iron). La star hollywoodiana, con sette vittorie da Mr. Olympia sulle spalle, conservò il suo record per undici anni, per poi essere battuto da Lee Haney nel 1991. Nel 1989, a Columbus, il primo Arnold Classic, annuale e rinomata competizione di culturismo, seconda solo all’acclamato Mr. Olympia.

«La forza non arriva dalle vittorie. La lotta e le sfide sviluppano le tue forze. Quando attraversi le difficoltà e decidi di non arrenderti, quella è la forza».