Saw palmetto e stimolazione naturale del testosterone. Cosa c’è di vero?

- Scritto da in Alimentazione
saw palmetto per aumentare testosterone naturalmente

La pianta nota come saw palmetto o serenoa repens è un vegetale dotato di interessanti proprietà spesso presente nei testi di medicina tradizionale e alternativa. Già i nativi americani utilizzavano questa pianta non solo per nutrirsi ma anche per il benessere delle vie urinarie e del sistema riproduttivo: dopo la colonizzazione, le proprietà della pianta diventano presto note anche nel continente europeo, dove viene somministrata per trattare debolezza, stanchezza, problemi urinari e genitali e così via.

Molti studi hanno in effetti dimostrato una correlazione tra l’assunzione della serenoa e un miglioramento dei sintomi nei casi di iperplasia prostatica benigna (praticamente un ingrossamento della ghiandola omonima) e i risultati sono stati estremamente soddisfacenti rispetto sia al placebo sia ai comuni medicinali commercializzati per il medesimo problema, grazie anche all’assenza di effetti collaterali. I soggetti che non hanno riscontrato una riduzione delle dimensioni della ghiandola prostatica hanno comunque ottenuto importanti benefici sulla frequenza nel recarsi al bagno, soprattutto nelle ore notturne.

Altre indagini cliniche hanno mostrato l’efficacia di questa pianta nel trattare la calvizie nell’uomo, alcune patologie del tratto urinario, ed anche nel ridurre le cellule cancerogene prostatiche.

Saw palmetto: ecco come funziona

L’estratto dei frutti di questa palma è ricchissimo di acidi grassi e fitosteroli: acido alurico acido linoleico, acido caprico e caprilico, betasitosterolo, campesterolo, lupeolo solo per citarne i composti principali.

A livello chimico agisce stimolando i recettori estrogenici e inibendo i recettori progestinici a livello della prostata, producendo inoltre un effetto anti-estrogenico e anti-androgenico. Per quanto riguarda il dosaggio consigliato, la posologia è solitamente di almeno 160 milligrammi due volte al giorno, mattina e sera (a stomaco pieno, come si dirà nel prossimo paragrafo, si annullano gli effetti collaterali).

Saw palmetto e testosterone

Abbiamo detto che questo integratore ha una certa influenza sulla secrezione ormonale, agendo direttamente sui recettori del diidotestosterone e indirettamente, inibendo l’enzima 5alfa-reduttasi. Il diidrotestosterone è l’ormone androgeno più potente con una attività fino a 5 volte superiore rispetto al testosterone da cui proviene ma la sua presenza provoca diversi problemi di salute come la calvizie e l’ipertrofia prostatica, citati in questo articolo.

In pratica, l’estratto di serenoa repens inibisce la trasformazione del testosterone in diiestosterone, aumentando la disponibilità di testosterone libero, così importante per i bodybuilder ma anche per chi cerca un sostegno e un miglioramento delle prestazioni sessuali.

Controindicazioni

Come anticipato, il vantaggio nell’assumere questo integratore rispetto all’uso di farmaci con destinazione equivalente risiede anche nell’ambito degli effetti collaterali, che si verificano di rado e sono limitati ad un senso di nausea, risolvibile assumendo il supplemento a stomaco pieno. Raramente si verificano anche leggeri dolori addominali nella mezz’ora successiva all’assunzione, senza conseguenze e non si registrano interazioni con altri medicinali sintetici.

È comunque consigliabile non assumere l’integratore a base di saw palmetto in caso di bambini piccoli, in stato di gravidanza e allattamento, ginecomastia e quando si utilizzano farmaci che incidono sui livelli ormonali (come la pillola anticoncezionale) per le potenziali influenze a livello endocrino. In caso di soggetti a rischio di infarto inoltre è bene evitare questo supplemento, poichè uno dei suoi composti, il betasitotestorolo, ha una struttura chimica simile a quella del colesterolo e potrebbe aumentare i rischi già legati ad una patologia cardiovascolare.