Sali minerali: integratore per prestazioni di lunga durata

- Scritto da in Integratori
sali minerali integratore

Sali minerali integratore, forse uno dei pochi riconosciuti universalmente come davvero utili ad uno sportivo. L’affermazione è corretta ma lo sforzo fisico deve avere alcune caratteristiche: in primo luogo l’integratore salino funziona per le prestazioni di lunga durata. Negli sport dove è importante la velocità di esecuzione e lo sprint è praticamente inutile. Inoltre anche il fattore ambientale può essere rilevante: quando è molto caldo e il clima è umido, l’organismo ha ancora più bisogno di integrare sali, ed è esattamente la situazione che troviamo in una normale palestra.

Ogni litro di sudore perso corrisponde ad un grammo e mezzo di sale: capita spesso che uno sportivo perda 3 litri di sudore per un’ora di intensa attività fisica e chi si allena per 4 ore può espellere fino a 10/15 grammi di sodio. L’alimentazione normale ne fornisce circa 6/8 grammi al giorno ed allora diventa importante un supplemento esterno.

Sali minerali integratore: gli ingredienti che non possono mancare

Quali sono i sali minerali più importanti che devono essere presenti in un supplemento specifico per sportivi? Sicuramente sodio, potassio e cloro sono fondamentali nei processi osmotici che determinano il movimento dei fluidi da fuori a dentro le cellule. La carenza di sodio si può colmare con il sale da cucina aggiunto durante i pasti o aggiungendolo alla borraccia dell’acqua ma è più difficile sicuramente sopperire alla mancanza di magnesio e potassio con le solite abitudini.

Lo sport intenso ci porta ad utilizzare più sali e se non li integriamo possiamo incontrare alcuni sintomi quali affaticamento, crampi, nausea e nei casi più gravi rischiare il collasso. I sali minerali integratore quindi ci riforniscono delle sostanze più consumate durante gli sforzi lunghi e intensi. Elenchiamo i sali più importanti e il loro ruolo.

Sodio e funzioni

  • 2/3 grammi al giorno è il normale fabbisogno
  • si occupa dell’equilibrio idrico e della pressione osmotica delle cellule
  • interviene nelle compensazioni tra acido e base a livello chimico
  • migliora la trasmissione degli impulsi neurali
  • la sua carenza provoca iponatremia (squilibrio dei fluidi e del bilancio elettrolitico)

Potassio, a cosa serve

  • anch’esso regola i processi osmotici cellulari
  • migliora la trasmissione nervosa, l’equilibrio dei flussi dei liquidi e le reazioni acido-base
  • previene crampi e strappi muscolari, partecipando ai processi di contrazione fisica delle fibre
  • il nostro fabbisogno quotidiano è di circa 3 grammi

Perchè assumere cloro

  • fabbisogno 2/5 grammi al giorno
  • si occupa di equilibrare la pressione osmotica, il pH e l’equilibrio idrico
  • costituisce i succhi gastrici fondamentali per la digestione e l’assimilazione dei nutrienti (acido cloridrico)

Sali minerali integratore: come assumerli più efficacemente

Il primo consiglio è quello di curare l’alimentazione, garantendoci 5 porzioni di frutta e verdura fresca ogni giorno; è inoltre importante idratarsi e se si ha l’abitudine di bere molto è opportuno aggiungere un grammo di sale per ogni litro. È sbagliato evitare di bere per il timore di ingrassare o limitare la perdita dei sali e quindi la sudorazione: il sudore è fondamentale per mantenere in equilibrio la temperatura dell’organismo ed inoltre l‘acqua non apporta calorie.

Infine, oltre alla raccomandazione di leggere sempre le etichette di quello che compriamo, che sia un alimento confezionato o un integratore, si raccomanda di svolgere attività fisica indossando un abbigliamento comodo e fresco, in maniera da favorire l’evaporazione del sudore stesso.