Resveratrolo integratore: effetti su testosterone, estrogeni e radicali liberi

- Scritto da in Integratori
resveratrolo per massimizzare il testosterone

Il resveratrolo integratore è una sostanza di derivazione vegetale con una elevatissima proprietà antiossidante contro i radicali liberi ed inoltre contribuisce a contrastare l’insorgenza di patologie cardiovascolari e tumorali. Esistono molti studi scientifici che riguardano il resveratrolo in particolare con riferimento al classico vino da tavola, uno degli alimenti abituali che ne contiene una discreta percentuale: è stato dimostrato tuttavia che per assumere attraverso il vino una quantità di resveratrolo sufficiente ad esplicare le sue funzionalità benefiche sarebbe necessario berne diversi litri al giorno, un dosaggio improponibile sia sotto l’aspetto pratico che soprattutto salutistico. Anche da ciò si comprende come sia decisamente difficile assumere una maggior quantità di resveratrolo dalla dieta di tutti i giorni e risulti invece più indicata l’assunzione di un prodotto di questo dedicato, che ne contenga “elevate” concentrazioni.

Resveratrolo integratore e testosterone

Diversi studi clinici hanno rilevato un collegamento tra l’assunzione di resveratrolo e l’aumento del testosterone endogeno: queste stesse indagini hanno anche riscontrato un aumento nella motilità e qualità dello sperma e un incremento nell’azione della proteina regolatrice acuta steroidogenesi che determina la velocità di sintesi degli ormoni steroidei. Un aumento di testosterone implica una migliore costruzione muscolare poichè il corpo diventa capace di assorbire meglio gli amminoacidi per la riparazione e la costruzione di nuovo tessuto. Questo spiega come mai tanti body builder apprezzino particolarmente il resveratrolo e lo utilizzino anche dopo gli allenamenti più stressanti, per velocizzare il recupero, anche se l’esperienza insegna che il miglior momento per assumere questo nutriente è alla sera prima di dormire. Infatti è proprio di notte che si verificano i picchi fisiologici di questo ormone, ed è dunque chiaro che la maggiore spinta determinata dal resveratrolo, può essere un ulteriore aiuto.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Reversitol V2 84cpsMega Resveratrol 60cpsMultivit 120cps

Resveratrolo ed estrogeni

Ma le caratteristiche di questo composto vegetale non si riducono soltanto all’incentivo sulla quota di testosterone circolante, infatti un’altra proprietà molto apprezzata è quella di inibizione dell’enzima aromatasi, elemento che provoca la conversione della sostanza androgena e anabolica, in estrogena, con tutte le ripercussioni del caso. Non si tratta solo del fatto che si perde parte del potenziale di crescita ipertrofica, ma anche dei possibili effetti collaterali, come acne, ginecomastia, e perdita della libido.

Modalità di assunzione

Questo supplemento alimentare è commercializzato solitamente in capsule: se ne suggerisce l’assunzione al mattino a digiuno oppure alla sera prima di dormire, evitando poi di introdurre cibi particolarmente ricchi di grassi che potrebbero inficiarne la bio disponibilità. Se l’integratore viene assunto da solo, la letteratura scientifica indica in 200/400 milligrammi al giorno una quantità che può risultare utile e benefica all’organismo. Se invece il resveratrolo è presente all’interno di un mix antiossidante (insieme ad esempio a polifenoli, acido lipoico, vitamine C ed E…) le dosi giornaliere possono risultare inferiori, nell’ordine di alcune decine di milligrammi. Dunque ricapitoliamo le principali peculiarità di questo prodotto:

  • è un potentissimo antiossidante, e agisce in particolare sui radicali liberi;
  • eleva la quantità di testosterone che viene fisiologicamente prodotta dai testicoli;
  • inibisce l’azione aromatizzante enzimatica, massimizzando l’effetto anabolico;
  • va assunto di mattina o di sera, e meglio se a digiuno.