Proteine, sport e muscoli: quello che conta per fare massa e definirsi

- Scritto da in Dimagrimento Notizie e Novità Salute
come aumentare la massa magra

La pratica sportiva e l’assunzione di proteine sono due aspetti molto importanti in un programma di aumento massa muscolare: la composizione corporea però è diversa per ogni soggetto e sicuramente esiste chi, prima di poter sfoggiare i muscoli, deve abbattere l’eccesso di grasso che li riveste.

In questo articolo ci occupiamo di alcune strategie per far emergere la massa magra a scapito dei tessuti adiposi, in maniera rapida ed efficace.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Creatine 500grBrutalCuts 100cpsIso Sensation 93 2,27kg

Proteine sport e muscoli: cardio e variazioni di intensità per incentivare il metabolismo

Il primo accorgimento riguarda l’attività cardiovascolare: questo tipo di allenamento è estremamente importante e risulta ancora più efficace quando viene impostato di breve durata e con variazioni di intensità, alternando ritmi lenti ad elevati picchi di stress fisico.

Proprio questi picchi sono fondamentali per indirizzare il metabolismo a lavorare più rapidamente e bruciare un maggior quantitativo di calorie.

Una semplice corsa a bassa intensità svolta dopo il pasto serale, della durata di 10 a 12 minuti, può essere significativamente di aiuto al metabolismo prima di andare a dormire. Questo consiglio funziona in maniera complementare rispetto all’allenamento massa e alle attività cardio: non dobbiamo mai rinunciare a nessuna delle due attività, sia quando ci troviamo in una fase di massa, sia nel caso in cui stiamo cercando di perdere peso.

Recupero e temperatura per un fisico scolpito: proteine, sport e massa

Un altro aspetto cui fare attenzione è sicuramente la fase di recupero: è importante osservare le giuste tempistiche di riposo, sia durante la sessione di allenamento, sia quando usciamo dalla palestra.

Nel primo caso si tratta di osservare pause più brevi tra le varie serie di esercizi poiché in questo modo garantiamo al cuore un lavoro più efficiente dal punto di vista energetico, inducendo un maggiore dispendio calorico a scapito dei grassi sia nell’immediato, sia nelle ore successive.

Per quanto riguarda il riposo al di fuori della palestra, è importante dormire lo stesso numero di ore ogni notte – almeno otto ore -: si tratta di un arco di tempo sufficiente a ottimizzare il funzionamento dell’organismo e a ottenere più rapidamente il proprio traguardo di dimagrimento o massa.

La mancanza di riposo è una delle cause che impedisce di raggiungere i più importanti obiettivi fisici, accelerando la degradazione delle proteine muscolari e abbassando la motivazione agendo quindi non solo sul piano plastico e sull’assetto ormonale ma anche sull’aspetto psicologico.

Per quanto riguarda la temperatura corporea, possiamo imparare a gestirla per potenziare le capacità che il corpo umano già detiene per il dimagrimento e la definizione muscolare.

Il nostro organismo infatti tende sempre a riportare tutti i valori interni in equilibrio rispetto a stimoli esterni e questo vale anche per la temperatura.

Quando assumiamo un prodotto termogenico che tende ad elevarla e quando pratichiamo esercizio fisico, l’organismo brucia energia per diminuire la temperatura e riportarla all’omeostasi. Analogamente si può agire abbassando la temperatura corporea, andando ad esempio a camminare fuori durante una giornata fredda, inducendo così il corpo a reagire e bruciare energia per fare in modo che la temperatura interna salga di nuovo. Tutti questi meccanismi quindi innescano una maggiore definizione fisica spontaneamente.

Dieta, proteine, sport e muscoli più definiti

Per quanto riguarda la dieta e l’integrazione, vale la pena di accennare all’importanza di programmare più pasti durante il giorno, mangiando con regolarità: l’abitudine di saltare un pasto è deleteria qualsiasi sia il nostro obiettivo fisico.

La quota di proteine è importante sia in fase di massa che di dimagrimento: il corpo infatti brucia più calorie nella digestione di proteine rispetto a quanto accade con gli altri macro nutrienti. Il consiglio che più spesso si legge nella letteratura specializzata è di assumere circa 1 grammo, un grammo e mezzo di proteine per ogni chilo di peso corporeo.