Proteine del siero del latte: valore biologico e ipertrofia

- Scritto da in Culturismo Integratori Notizie e Novità
whey e anabolismo muscolare

Proteine del siero del latte sono integratori particolarmente conosciuti e diffusi anche con il nome di whey protein: anche se tanti le utilizzano, rimangono numerosi dubbi circa le loro potenzialitù. Molti infatti le assumono solo con l’intento di aumentare la propria massa muscolare, ma questi prodotti possono rappresentare un valido aiuto anche per accelerare i tempi di recupero, migliorare la prestazione in palestra e dimagrire più velocemente.

Diciamo subito che le proteine del siero sono una fonte di proteine di elevatissima qualità, perché contengono molti aminoacidi ramificati in un quantitativo superiore a qualsiasi altro alimento. Queste proteine vengono ricavate dal latte così come le caseine (da cui si differenziano per i tempi di assimilazione). Rappresentano un sottoprodotto del formaggio e possono essere assunte, in questa forma solo attraverso integratori, barrette o bevande specifiche. Ci sono comunque degli alimenti che contengono più proteine degli altri, come la carne, il pesce, le uova e i latticini.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Whey Strong 2,27KgWhey Protein 100 Concentrate 2KgWhey-HD 950gr

Esistono anche fonti proteiche vegetali, come il riso, i piselli, la canapa, la soia: si tratta di fonti che in natura non contengono tutti gli aminoacidi, tuttavia esistono due strade per ottenere proteine complete come quelle di origine animale. La prima è quella di associare diverse fonti vegetali, la seconda è quella di utilizzare integratori in cui vengono addizionati gli aminoacidi mancanti. In questo modo anche chi sceglie un regime alimentare privo di derivati animali, ha a portata di mano una opzione equivalente.

Proteine del siero del latte: tipologie e differenze

Esistono sostanzialmente due famiglie di proteine del siero, le isolate e le concentrate: le prime risultano essere le più pure mentre le seconde contengono anche piccole percentuali di grassi e lattosio. Alcuni integratori sono realizzati con una miscela di entrambe le fonti proteiche e rappresentano un buon compromesso tra qualità e prezzo. Alle proteine del siero isolate corrisponde una quantità proteica pari o superiore al 90%, percentuale che scende al 75% nelle whey concentrate (queste ultime risultano essere quindi le meno pure ma le più economiche).

Dal punto di vista degli effetti, questi integratori forniscono al corpo umano un ottimo profilo di aminoacidi necessari alla costruzione muscolare, all’aumento della forza e al miglioramento della fase di recupero. Tanti cultori del fisico e gli sportivi professionisti utilizzano le proteine per aiutare il proprio sviluppo muscolare e riparare più velocemente le fibre danneggiate dalle gare o dagli allenamenti intensi. Le proteine del siero vengono digerite rapidamente e questo significa che possono essere presenti non appena risultano necessarie al corpo. Questi integratori vengono utilizzati per lo più al termine degli allenamenti, quando l’organismo si trova in uno stato di catabolismo e necessita immediatamente di proteine.

Schematizziamo quindi gli effetti delle proteine del siero:

  • aumento ipertrofico della massa magra
  • riduzione dei tempi di recupero
  • minore catabolismo post workout
  • aumento del metabolismo

Proteine del siero del latte: l’importanza del valore biologico

Il valore biologico è un termine di paragone che consente di confrontare proteine diverse. Si tratta di un indice numerico che tiene in considerazione l’assorbimento e l’utilizzo reale del corpo nei confronti di queste sostanze: maggiore è il valore, maggiore risulta l’efficacia della proteina. La carne di manzo ha un valore biologico pari a 75, le proteine contenute nell’uovo hanno valore biologico di 100, mentre quello delle proteine del siero può superare i 170. Tra le whey, quelle con maggiore biodisponibilità risultano le isolate, che rispetto alle concentrate hanno un valore più alto del 30-60%.

Proteine del siero del latte: a chi servono

Le whey protein vengono utilizzate nelle palestre per aumentare l’ipertrofia ma vengono somministrate anche per agevolare la perdita di peso, ampliando notevolmente lo spettro d’azione. Ecco alcune categorie di persone che possono trarre beneficio da questo genere di prodotto:

  • culturisti
  • atleti che praticano allenamento di forza
  • atleti che allenano la resistenza
  • persone che cercano di perdere peso (facendo comunque attività fisica)
  • chi pratica sport di squadra

Per quanto riguarda gli effetti secondari, esistono rischi di intolleranza o allergie (anche sopravvenute). Tuttavia il problema può essere facilmente risolto utilizzando prodotti diversi a base di proteine di origine vegetale. L’utilizzo massiccio e continuativo di proteine animali viene sconsigliato dall’Organizzazione mondiale della sanità, soprattutto per gli effetti che può avere sulla salute nel medio e lungo periodo. Tuttavia per i cultori del fisico, si tratta di uno strumento estremamente efficiente, che utilizzato in maniera consapevole può sostenere importanti risultati in poco tempo.