Proteine blend: il migliore in rapporto qualità prezzo

- Scritto da in Integratori

Le proteine blend sono mix di sostanze nutritive studiate appositamente per essere utilizzate lungo tutto l’arco della giornata. Esistono sostanzialmente tre tipologie di proteine: le proteine del siero di latte (oppure uovo oppure soia per chi soffre di intolleranze o ha scelto una alimentazione senza derivati animali), proteine della caseina (quindi proteine del latte) e appunto i blend che mixano le sostanze appena citate. Tenendo conto dei diversi tempi di assimilazione e delle necessità di ogni sportivo, analizziamo le varie alternative in commercio.

Proteine blend, cosa contengono

Solitamente le proteine blend sono costituite da caseine, proteine del siero di latte isolate, concentrate e a scambio ionico. Lo scopo di questo prodotto è rilasciare lentamente la frazione proteica e in questo aspetto assomiglia alle whey concentrate, da cui però si differenzia perchè:

  • è realizzato con differenti fonti proteiche
  • si assimila più lentamente rispetto alle whey concentrate

Ci sono poi anche blend di proteine solo estratte da siero, questi sono prodotti a medio veloce rilascio che solitamente vengono realizzati per ridurre il costo al dettaglio in quanto alcune forme di whey protein, come le concentrate per scambio ionico, non sono il massimo in termini di biodisponibilità, ma vanno comunque bene per dare supporto al bilancio dell’azoto.

Proteine blend e caseine

Quando nel blend sono presenti caseine, bisogna tenere presente eventuali intolleranze individuali e più in generale, un valore biologico più basso rispetto alle altre frazioni proteiche. Le caseine infatti sono tra le proteine a più lenta digestione anche se non sempre sono ben tollerate dall’intestino e se ne raccomanda l’assunzione prima di andare a dormire poichè agiscono fino 6/8 ore dall’assunzione.

Le proteine blend sono dunque una via di mezzo tra le proteine del siero di latte e le caseine poichè vengono immesse gradualmente in circolo e rimangono nel corpo per circa 3 o 4 ore. Esse sono composta da proteine del siero, caseine e in percentuale minore anche proteine della soia e delle uova. Si possono assumere come anticipato in più momenti della giornata, dal post workout fino alla sera prima di coricarsi.

Proteine blend: le proteine whey concentrate e isolate

Le proteine concentrate sono costituite dalle whey del siero di latte: sono molto comuni nel mercato degli integratori e sono piuttosto economiche. Si utilizzano durante la giornata e dopo l’allenamento per incrementare le calorie assunte e sono una scelta perfetta per la colazione o la merenda. Le proteine concentrate isolate nello specifico, contengono una percentuale ridotta di lattosio e sono in genere ben tollerate anche da chi di solito non riesce a digerirlo.

Questo tipo di proteine contiene una percentuale di protidi del siero del latte nella misura del 70/85% ed è facilmente assorbibile, ha un elevato valore biologico e contiene i naturali fattori di crescita tipici del latte.

Proteine blend e le proteine (esclusivamente) isolate

Le proteine isolate si estraggono sempre dal siero di latte ma hanno una percentuale estremamente elevata di proteine pure (tra il 90 e il 95%). A fronte di un costo commerciale più elevato, risultano inoltre praticamente prive di carboidrati e grassi, essendo inoltre adatte anche a chi è intollerante al lattosio e grazie allo spettro amminoacidico completo rinforzano il sistema immunitario introducendo lattoferrine, immunoglobuline, glicomacropeptidi.

Tutte le proteine del siero di latte (concentrate/isolate) sono particolarmente digeribili, sono caratterizzate da un veloce rilascio e sono perfette dopo l’allenamento, quando il muscolo ha bisogno di più sostanze e materiale plastico per il rifornimento dei tessuti danneggiati dallo sforzo fisico.