Proteggi e guarisci le tue articolazioni con gli integratori giusti

- Scritto da in Boxe Calcio Culturismo Domande Frequenti Integratori Notizie e Novità Salute

Il benessere articolare è fondamentale non solo per chi pratica sport ma anche per chi conduce una vita tendenzialmente sedentaria in quanto ci mette al riparo da infortuni e periodi di inattività forzata. Senza dubbio il culturismo è considerato uno di quegli sport meno pericolosi per quanto riguarda il rischio di danni fisici rispetto a discipline come per esempio il calcio oppure il rugby in cui è previsto un contatto fisico con gli avversari. Tuttavia quest’affermazione è realistica solo se i movimenti in palestra vengono eseguiti con le tecniche corrette perché per via dell’utilizzo di carichi particolarmente importanti, il body-building può mettere a serio pericolo dal punto di vista meccanico le articolazioni e i tendini.

Inoltre sia la statistica che l’esperienza confermano che quasi tutti coloro che sollevano pesi abitualmente presentano con l’avanzare dell’età delle patologie a livello articolare soprattutto per quanto riguarda spalle, ginocchia, gomiti e colonna vertebrale, la maggior parte delle quali si trasforma in artrite.

L’artrite è letteralmente una infiammazione articolare che si riconosce per uno stato di gonfiore, rigidità, arrossamento e dolore. Questo termine indica una malattia con differenti cause e può colpire una o più articolazioni ed essere di diversa gravità.

Proteggi le articolazioni: dalle patologie alle cure naturali (ed efficaci)

Sebbene gli esperti di reumatologia abbiano suddiviso le artriti in circa 10 categorie patologiche, le più comuni possono essere rappresentate da tre grandi famiglie: l’osteoartrite o artrosi, l’artrite infiammatoria, le malattie extra articolari. Anche se il termine infiammatoria caratterizza solo una di queste categorie in realtà tutte presentano infiammazioni articolari che coinvolgono anche i tessuti circostanti.

L’osteoartrite meglio nota come artrosi è la più frequente forma di infiammazione articolare ed è provocata dal logoramento della cartilagine: caratterizza soprattutto le persone in età più avanzata e colpisce maggiormente le donne. L’artrite reumatoide è quella più grave e corrisponde ad una forma autoimmune per cui il nostro sistema immunitario reagisce contro i tessuti e le articolazioni danneggiandoli. Tra le malattie extra articolari troviamo invece ad esempio la tendinite e la borsite. Tra le tendiniti più conosciute abbiamo il gomito del tennista e del golfista, il ginocchio dei saltatori, i tendini di Achille degli sprinter… tutte legate all’eccessivo utilizzo di una data regione articolare.

Ossa, legamenti, tendini e cartilagini sono strutturati da tessuto connettivo che a sua volta è formato da cellule che generano fibre e proteoglicani. Le fibre sono rappresentate dal collagene, dall’elastina, dai reticoli. I proteoglicani invece sono molecole che si differenziano per dimensione e forma ed interagiscono con le fibre mantenendo la consistenza e la resistenza dei tessuti connettivi; sono formati da catene proteiche e zuccheri come la glucosamina.

Integratori naturali per la salute delle articolazioni

Le terapie di solito prevedono il trattamento dei sintomi attraverso l’assunzione di antinfiammatori come l’acetilsalicilico, l’ibuprofene e il cortisone. Tuttavia con l’andare del tempo questi farmaci generano effetti collaterali molto gravi. La domanda diventa quindi la seguente: ci sono dei principi attivi naturali efficaci che possono aiutarci?

La somministrazione di glucosamina orale nella misura di 500 mg per tre volte al giorno nell’ambito di uno studio scientifico è stata dimostrata estremamente efficace nel ridurre i sintomi dolorosi della osteoartrite, probabilmente perchè stimola la sintesi dei proteoglicani. La sua efficacia è ancora maggiore se viene associata alla condroitinsolfato che stimola le cellule della cartilagine a produrre collagene ed inibisce gli enzimi che degradano i proteoglicani.

Queste due molecole sono estremamente efficaci ma da sole non sono in grado di contrastare malattie degenerative come l’osteoartrite e quindi è fondamentale anche studiare il giusto approccio alimentare che deve essere particolarmente ricco di antiossidanti e quindi di frutta e verdura. La vitamina C può essere un integratore altrettanto utile da associare ai precedenti insieme alla vitamina B5. Quest’ultima infatti risultando precursore del coenzima A favorisce la produzione degli ormoni surrenalici e quindi del cortisone endogeno con un effetto antinfiammatorio naturale autoprodotto dall’interno.