Principi attivi naturali per il recupero muscolare

- Scritto da in Domande Frequenti Integratori Notizie e Novità

Il recupero muscolare è una fase fondamentale per qualunque sportivo dato che si tratta del momento in cui le fibre iniziano il processo di ricostruzione e di crescita a seguito dei danni subiti durante l’allenamento. Quando i muscoli vengono contratti e sollecitati con continuità, forza ed energia le fibre vengono messe a dura prova ed è quindi necessario un recupero muscolare adeguato.

Gli sforzi fatti possono condurre infiammazioni e quindi per la riparazione dei danni è necessario ricorrere a una corretta integrazione alimentare e alla giusta alimentazione. La stanchezza muscolare è spesso legata ad un esaurimento di energia, alla presenza di acido lattico che non è stato completamente smaltito, al danneggiamento delle fibre e all’aumento della concentrazione dei radicali liberi.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Spirulina BIO 1KgGluta Kyowa 500 grNamman Muay Oil 450ml

L’esaurimento energetico a seguito di un’attività fisica può essere legato a un calo delle scorte di glicogeno e allo stress sia psicologico che fisico. Per recuperare tali scorte è possibile introdurre glutammina insieme ad una fonte di carboidrati. La glutammina è un aminoacido molto utile che rinforza il nostro sistema immunitario e migliora la resistenza dei muscoli all’infiammazione. Essa inoltre previene i fenomeni catabolici e favorisce la crescita. La glutammina può essere acquistata sotto forma di integratore oppure assunta aumentando l’apporto di alcuni alimenti che la contengono come gli spinaci, il prezzemolo, il sedano ed il cavolo.

Principi attivi naturali per contrastare l’acido lattico

L’eccesso di acido lattico può essere contrastato da un principio attivo naturale noto come bardana, utilizzato nella medicina tradizionale e nella dermo-cosmetica. Questa pianta possiede infatti importanti proprietà tonificanti e può purificare il pH del sangue. Grazie all’elevata presenza di calcio la bardana risulta un rimedio efficace per contrastare la formazione dell’acido lattico e diminuire i dolori muscolari e i campi.

Anche il succo di barbabietola è particolarmente ricco di nitrati e può essere in grado di sostenere la muscolatura di ogni atleta, aiutando il cuore e le fibre nelle loro contrazioni migliorando sia dal punto di vista della performance che dei tempi di recupero. I soggetti che sono stati sottoposti ad un’indagine scientifica hanno bevuto circa mezzo litro di succo di barbabietola prima di una sessione di ciclismo. Al termine del workout chi aveva assunto il succo di barbabietola aveva riscontrato un miglioramento della prestazione e una minore stanchezza alla fine del proprio allenamento.

La spirulina accelera il processo di recupero muscolare grazie alla presenza di aminoacidi ramificati, antiossidanti, minerali, ferro e proteine di elevata qualità, risultando altresì di facile assimilazione.

Riduci crampi e dolori post workout con questi principi attivi naturali

Per quanto riguarda l’utilizzo esterno anche l’olio essenziale di eucalipto aiuta ad alleviare il dolore muscolare ed è utilizzato spesso anche in caso di distorsioni. Può essere miscelato con un olio base per messaggi come quello alle mandorle per essere applicato direttamente sulla regione dolorante attraverso un massaggio. Esso aumenta il flusso di sangue e così riduce la sensazione dolorosa; viene utilizzato con successo anche per trattare direttamente piccoli tagli, graffi e ferite superficiali.

Infine la radice di Kava è un’ottima soluzione che allevia dolori muscolari e crampi migliorando la dispersione dell’acido lattico. Si tratta infatti di un principio attivo vegetale miorilassante estremamente utile dopo una sessione intensa di allenamento. Questa radice aiuta a bloccare la formazione di acidi rendendo più rapide ed efficace il processo di recupero. Tale principio naturale quindi viene ampiamente impiegato anche nel mondo delle palestre per contenere e prevenire i crampi determinati dall’accumulo di acido lattico.