Post-workout per neofiti: 6 cose da non fare dopo l’allenamento

- Scritto da in Domande Frequenti Notizie e Novità Sport

Post-workout è un termine inglese che indica la fase successiva all’allenamento ed è utilizzato per caratterizzare ciò che succede dopo aver svolto l’attività fisica, ad esempio sia dal punto di vista dell’integrazione o dell’alimentazione che dei comportamenti da tenere.

L’allenamento è solo una parte del tuo programma sportivo qualsiasi sia la finalità ed è importante conoscere quei comportamenti che possono in qualche modo vanificare o comunque limitare l’efficacia del lavoro fisico svolto.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Hydro Whey Zero 1,8KgUP Bcaa Kyowa 8:1:1 400cpsCreatine 500gr

Post-workout: dimenticarsi dell’acqua

Molte persone sono disidratate e non se ne accorgono: in qualsiasi stagione dell’anno e a maggior ragione d’estate, bisogna bere acqua costantemente: si stimano almeno 35 millilitri per ogni chilo di peso, per ogni ora di attività fisica svolta, in particolare quando si tende a sudare molto.

Si può bere sia prima, che durante e dopo l’allenamento. Per avere la certezza di essere correttamente idratati, è sufficiente osservare il colore della propria urina: se è trasparente significa che stiamo bevendo a sufficienza,  se invece è gialla dobbiamo assolutamente bere di più.

Anche se non abbiamo sete, la soluzione è quella di bere a piccoli sorsi durante tutto l’arco della giornata e con un po’ di pazienza lo stimolo a bere tornerà. Tuttavia è opportuno osservare che avere sete significa già in qualche modo essere disidratati, quindi sarebbe bene prevenirla abituandosi a bere regolarmente.

Post-workout: ingerire alimenti calorici

Anche l’allenamento condotto nel migliore dei modi può risultare compromesso se non gli si affianca un’alimentazione corretta e solo gli atleti professionisti o comunque molto allenati possono permettersi di mangiare cibi più calorici grazie al loro velocissimo metabolismo.

Per tutti gli altri che hanno invece un lavoro e una vita “normale”, è cruciale porre attenzione a quel che si mangia dopo l’allenamento. Meglio assumere proteine e carboidrati facilmente digeribili e una buona dose di grassi buoni in maniera da consentire la riparazione dei muscoli e reintegrare quello che è stato bruciato durante lo sport.

Post-workout: il salto dello stretching

Fare stretching è fondamentale così come il riscaldamento e sono due fasi dell’allenamento che consentono ai muscoli di risultare preparati e rispondere al meglio alle varie richieste atletiche, prevenendo il rischio di infortuni e traumi, nonchè dolori e indolenzimenti.

Post-workout: il disordine

Sia che ti alleni in palestra o in una stanza della tua casa, è importante fare ordine nella zona di allenamento, dagli attrezzi al tappetino, pulire il pavimento e aprire le finestre per cambiare aria. In questo modo l’ambiente rimane non solo concretamente ma anche idealmente già pronto per l’uso successivo e sei meglio predisposto a tornare ad impegnarti il prossimo workout, anche dal punto di vista mentale.

Post-workout: non fare più nulla il resto del giorno

Anche se che ti sei allenato non significa che per il resto del giorno ti possa abbandonare sul divano o sulla sedia: grazie al NEAT puoi continuare a tener attivo il tuo metabolismo per le ore successive. Il NEAT è un insieme di attività fisiche che non corrispondono a dei veri propri esercizi ma che consentono di continuare a muoversi anche quando non si fa sport in senso stretto.

Ad esempio fare una breve camminata per andare a parlare con un collega anziché scrivergli un messaggio, prendere le scale anziché l’ascensore, sgranchirsi le gambe anche quando si svolge un’attività lavorativa sedentaria e così via. Qualsiasi movimento consente di bruciare calorie e tenere vivi i processi di termogenesi.

Post-workout: salva la sessione!

Per un discorso essenzialmente motivazionale, soprattutto se da poco ti stai avvicinando al mondo del fitness, consigliamo di registrare i tuoi allenamenti e progressi sfruttando la tecnologia: app di smartphone e tablet, bracciali sportivi e altre attrezzature fit-wearable che tracciano l’attività fisica registrata o ti consentono di inserirla manualmente, ti permettono di monitorare e sostenere la regolarità del tuo allenamento ed eventualmente condividerla sui social.

Post-workout: e gli integratori?

Gli integratori post work out che puoi utilizzare sono carboidrati e proteine di polvere, creatina, aminoacidi ramificati, arginina, tutti prodotti che sostengono la sintesi proteica e la riparazione delle fibre muscolari a seguito dei microtraumi indotti dall’allenamento.
Gli integratori infatti possono aiutare a ripristinare le scorte bruciate dei vari nutrienti, migliorare lo stato di idratazione delle cellule e aiutare lo smaltimento delle sostanze tossiche.