Portare l’atletica in città per mantenersi in salute

- Scritto da in Sport

L’atletica è una disciplina sportiva benefica per la salute e, per questo motivo, è stato siglato uno storico accordo fra FIDAL, la Federazione Italiana di Atletica Leggera e ANCI, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. L’accordo si rivela molto speciale, giacché mira a riqualificare i parchi presenti nei comuni dal punto di vista sportivo, ovvero a rivalutarli mediante l’inserimento di percorsi podistici e attrezzature ideali per praticare l’atletica leggera.

sport_atleticaIl progetto si chiama ‘Progetto Parco’ e impegna i comuni a dotare le aree verdi cittadine di percorsi per il jogging e per la corsa, un aspetto che non solo permette alle persone di poter contare su percorsi semplici da seguire, ma anche di aggregarsi in nome della salute e della ricerca di benessere. La rivalutazione in questo senso presenta quindi una duplice valenza, poiché mira a rivalutare i parchi, anche quelli che necessitano di un ‘restyling’, e di trasformarli in luoghi dove le persone possono praticare attività fisica in tranquillità e sicurezza, in primis la corsa ma anche attività collaterali grazie alla presenza di percorsi benessere attrezzati. Il tutto si completa con l’introduzione di app che aiutano le persone a ricercare i percorsi più adeguati alle loro aspettative e alle loro possibilità fisiche, per vivere la città in modo attivo ed elevare il grado di benessere dei cittadini.

Il progetto mira anche a una più equa distribuzione delle risorse, in quanto è stimato che la pratica sportiva aiuta le persone a mantenersi in buona salute e quindi fa diminuire del 28% in termini generali i decorsi ospedalieri e le richieste legate ai farmaci. Si tratta di una catena virtuosa, che inizia con la riqualificazione delle aree verdi e che si manifesta con un maggiore tasso di salute nelle persone, quindi in un significativo risparmio di soldi per la spesa pubblica.