Incubo pancia? I sette consigli per ridurre il grasso in eccesso

- Scritto da in Alimentazione Dimagrimento Salute
come eliminare la pancia

La pancetta, soprattutto con l’avanzare dell’età, non rappresenta solo una questione estetica. Per un uomo, avere una circonferenza vita superiore ai 100 cm, diventa rischioso perché aumenta statisticamente la possibilità di essere soggetti a disturbi cardiovascolari, diabete e alcuni tipi di cancro. Il quotidiano on line della «Società Italiana di Medicina Generale», come riporta Leggo.it, ha tratteggiato un vero e proprio “Ritratto della salute”, alcune regole alimentari che andrebbero seguite scrupolosamente per ridurre l’accumulo di grasso proprio nella pancia e nei fianchi. Oltre naturalmente all’attività fisica giornaliera, che non deve mai mancare, ecco quali sono i sette cibi da tenere sotto controllo, riducendone pertanto il consumo o sostituendoli con scelte alimentari più appropriate e meno caloriche.

read more

Leggi tutto »

Ernestine Shepherd, a 75 anni è la bodybuilder più anziana del mondo

- Scritto da in Culturismo Notizie e Novità

Fisici ultra scolpiti, pettorali al top, tartarughe invidiabili e bicipiti che farebbero spavento ai più grandi supereroi Marvel. Il bodybuilding, il lato estremo del fitness, è ormai una disciplina diffusa in tutto il mondo, praticata sia dagli uomini che dalle donne (altro che sesso debole!). E chi pensa sia uno sport per “giovani”, è tratto in inganno. Ernestine Shepherd è un’atletica e arzilla signora di 75 anni, che possiede un primato: è la bodybuilder più anziana del mondo, e non rinuncia a partecipare alle competizioni internazionali di genere. La supernonna – e chissà come si vanteranno i nipotini di averla al loro fianco – ha iniziato tardi la sua carriera nel fitness, all’età di 71 anni, dopo una vita a dir poco sedentaria. Ora, l’anziana signora di Baltimora ha cambiato le sue abitudini giornaliere, si alza ogni mattina prima dell’alba e inizia gli allenamenti intensivi: «L’età – racconta durante un’intervista alla Bbc – non è altro che un numero».

read more

Leggi tutto »

Samsung Gear Fit: allenamento costante a portata di polso

- Scritto da in Sport

Non solo cellulari di ultima generazione. E non solo Galaxy S5. Alla presentazione del nuovo top di gamma Samsung, è stato annunciato un accessorio high-tech che farà impazzire gli amanti del fitness, e tutti coloro che fanno dello “stile salutare” la loro ragione di vita. Samsung Gear Fit è un dispositivo a forma di braccialetto, con un cinturino intercambiabile e un display Super Amoled curvo, che consentirà agli utenti di controllare costantemente i propri risultati fisici, un personal trainer digitale che avrà le funzioni di pedometro, rilevatore di frequenza cardiaca, cronometro, timer, accelerometro e giroscopio. Insomma, un’esperienza tecnologica tutta a portata di polso. Indossando Gear Fit durante gli esercizi fai da te, le faccende domestiche, le corse al mare o gli allenamenti in palestra, oltre a tenersi aggiornati sul proprio stato fisico, si avrà la possibilità di rimanere in sintonia con lo smartphone Galaxy, ricevendo qualsiasi tipo di notifica, dalle chiamate in arrivo ai messaggi di posta elettronica, dagli SMS agli S-planner. «Samsung è consapevole che la prossima generazione di dispositivi indossabili – ha dichiarato JK Shin, presidente della divisione IT & Mobile di Samsung Electronics – deve riflettere direttamente i diversi interessi e le esigenze dei consumatori. Il nostro portafoglio di prodotti Gear continua a espandersi con dispositivi unici per una vasta gamma di stili di vita, tra cui il nuovo Gear Fit, progettato per aiutare i consumatori che svolgono una vita piena di attività e fitness, senza sacrificare il proprio stile personale o la loro capacità di rimanere connessi anche in movimento». Chi l’avrebbe mai immaginato, qualche anno fa, che anche in sala pesi, dentro la sauna o sotto la doccia, saremmo stati in grado di controllare le nostre mail? Mai un attimo di pace…

read more

Leggi tutto »

La salute non vien bevendo. Alcolici? Più dannosi della cioccolata

- Scritto da in Salute

Vi ricordate Bridget Jones, la costante “lotta” contro i chili di troppo e le sue disavventure sentimentali, che sfociavano immancabilmente in una qualche abbuffata? L’anti eroina del grande schermo, star di figuracce e pasticci, era solita ricorrere a cioccolato e gelati ogni qual volta la sua vita amorosa andava allo scatafascio. Alcuni ricercatori britannici hanno obiettato: non sono gli snack dolci la più grande tentazione. Sarebbe infatti l’alcol, invece di cioccolato e biscottini, a portare in caduta libera la propria dieta, compromettendo la salute e facendo aumentare quei chili di troppo che, con l’avanzare dell’età, sono difficili da eliminare.

read more

Leggi tutto »

Altro che calorie… È l’indice di qualità della dieta a far dimagrire

- Scritto da in Alimentazione Dimagrimento Salute

Fare scrupolosamente il calcolo delle calorie contenute in ogni singolo alimento e pensare così di poter tenere sotto controllo grasso e chili in eccesso… Un binomio che, a quanto pare, non è poi così vincente. In occasione del settimo congresso regionale della Società Italiana dell’Obesità (Sio), alcuni ricercatori dell’Università La Sapienza di Roma hanno infatti sottolineato che fare attenzione all’apporto calorico dei cibi che si portano in tavola non è l’unico accorgimento necessario per riuscire a dimagrire. Ciò che conta davvero è il tipo di alimenti che scegliamo di consumare. Andrea Lenzi, direttore della sezione di Fisiopatologia Medica e Endocrinologia del Dipartimento di Medicina Sperimentale del polo universitario capitolino, ha presentato un nuovo parametro, utile a individuare quali siano i cibi che, introdotti nell’alimentazione quotidiana, aiutino il dimagrimento oppure no, indipendentemente dalle calorie che contengono: l’indice di qualità della dieta. «Non è solo l’introito calorico a determinare lo sviluppo dell’obesità e del sovrappeso – ha spiegato lo studioso –, ma come si costruisce il menu, bilanciando i cibi contenenti grassi saturi o glucidi con le fibre».

read more

Leggi tutto »