Muscoli più grossi e scolpiti grazie agli esercizi per gli addominali

- Scritto da in Culturismo Notizie e Novità Sport
scolpire muscoli esercizi per addominali

Gli esercizi per gli addominali consentono di sviluppare questa regione muscolare, obiettivo che interessa la maggior parte di coloro che frequenta le palestre. Per scolpire il fisico e ottenere l’ambito six-pack, sono sufficienti questi esercizi svolti con intensità e regolarità?

Quando si esegue la propria scheda di allenamento, si potrà notare che la maggior parte degli esercizi fa lavorare questo gruppo muscolare, che per la sua posizione e il suo ruolo fisiologico è coinvolto nella maggior parte dei movimenti. Un addome forte non solo risulta più piacevole dal punto di vista estetico ma anche funzionale dal punto di vista della pratica sportiva perché consente di gestire al meglio tutti gli esercizi che coinvolgono anche la schiena, il collo e la zona lombare.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Kre Alkalyn 240cpsAcetyl Carnitine 90cpsMen's Arginmax 90cps

Esercizi per addominali: consigli pratici

Per sviluppare al massimo l’addome sono sì importanti le ore della palestra ma risulta altresì fondamentale gestire al meglio anche la propria alimentazione che diventa un fattore imprescindibile per perdere quell’ultimo strato di grasso che nasconde i muscoli.

Iniziamo fornendo alcuni consigli pratici per allenare in palestra il proprio six pack:

  1. programma i tuoi appuntamenti con l’attività fisica in maniera da svolgere esercizi per gli addominali da due a quattro volte a settimana;
  2. ricorda di recuperare tra le varie serie e tra i vari allenamenti, che devono essere distanziati in termini di tempo per consentire all’organismo di ripristinare le fibre danneggiate dal work out precedente;
  3. quando svolgi gli esercizi ricorda di non sforzare il collo e concentrati solo sulla regione muscolare per la quale ti stai allenando. Le mani devono essere posizionate dietro la nuca o sulle tempie.
  4. Per ogni sessione di allenamento dedica agli addominali non più di 15 o 20 minuti di tempo da svolgere ad intensità elevata e osservando 30 secondi di riposo tra i vari esercizi;
  5. ricorda di eseguire le varie rep alternando la velocità, ma mantenendo i diversi ritmi costanti. L’aumento della velocità permette alle contrazione di essere più efficiente e coinvolgere più fibre muscolari, incentivando l’aumento della massa;
  6. ricorda di far lavorare tutti gli addominali, superiori, laterali e inferiori: puoi dedicare un paio di esercizi ad ogni zona dell’addome con tre o al massimo quattro serie per ogni tipo di movimento – da un minimo di 10 fino a 20 ripetizioni massime -.

Aerobica a digiuno: esercizi per addominali e cardio per favolire il deficit calorico

L’aerobica è una strategia di allenamento molto importante quando si cerca di scolpire la parete addominale quindi non bisogna sottovalutare l’importanza di una corsa, una camminata veloce in salita, il nuoto o la bicicletta. Molti esperti sostengono che questi esercizi esplichino il loro massimo potenziale quando vengono svolti a digiuno preferibilmente al mattino, quando cioè l’assetto ormonale è predisposto a bruciare grassi.

Osservando questi consigli, il metabolismo potrà attivarsi per tutta la giornata, anche nei momenti in cui non stiamo effettivamente svolgendo attività fisica.

Per quanto riguarda l’alimentazione, deve essere strutturata in maniera da consentire il deficit calorico: considerando l’energia bruciata durante l’allenamento bisogna impostare la dieta affinché le calorie introdotte siano inferiori rispetto alle calorie bruciate.. Questa differenza calorica negativa è un presupposto irrinunciabile per perdere gli ultimi chili di grasso che separano dall’obiettivo di una massa muscolare più scolpita a livello dell’addome.