La dieta low carb

- Scritto da in Alimentazione

La dieta low carb prevede che non siano consumati carboidrati, o per lo meno che la loro introduzione nel piano alimentare sia molto ridotta. Molte diete famose sono low carb, come la Dukan o la Paleo, ma stando ai risultati di un recente sondaggio gli italiani non amano questa tipologia di diete e solo il 5% dell’intera popolazione l’ha provata, a differenza degli altri paesi del mondo, Stati Uniti in testa, dove le diete low carb sono adorate e praticate da milioni di persone.

Food Pyramid

Food Pyramid

La ragione va innanzitutto ricercata nel fatto che queste diete aboliscono la pasta, alimento adorato dagli italiani che non vogliono saperne di eliminarla dalla loro dieta giornaliera. Pasta e pane sono le basi dell’alimentazione mediterranea, per cui le persone, anche quelle che stanno seguendo un regime dietetico, hanno dichiarato di non poterne fare a meno e di non trovare beneficio dalle diet low carb. Tutta salute, in quanto questi regimi dietetici sono molto speciali e impongono un cambiamento nel metabolismo spesso troppo intenso, il quale deriva dal consumo importante e frequente di proteine a favore di una diminuzione dell’apporto di carboidrati.

La dieta mediterranea vince quindi nel nostro paese, poiché viene considerata come il regime alimentare più sano e appagante. Molti studi hanno evidenziato che togliere i carboidrati dalla dieta quotidiana può risultare molto pericoloso per la salute, in quanto i carboidrati sono il nutrimento del sistema nervoso e soprattutto del cervello. Le diete proteiche sono ree di affaticare troppo gli organi interni come il fegato e i reni e di indurre la produzione di corpi chetonici, che sicuramente vanno a bruciare i grassi accumulati ma che si propongono come un cambiamento del metabolismo troppo audace, il quale viene ristabilito con l’effetto yo-yo non appena si ricomincia naturalmente a introdurre i carboidrati nell’alimentazione.