KIC e HMB per prevenire i DOMS e conservare la massa

- Scritto da in Culturismo Integratori Notizie e Novità

KIC e HMB: forse ti sarà capitato di leggere o sentir parlare di queste sigle che corrispondono a due molecole molto importanti per la salute della muscolatura. Dedichiamo quindi questo articolo ad iscrivere le proprietà e gli utilizzi di KIC e HMB.

HMB sta per idrossimeltibutirrato ed è un sottoprodotto della leucina, un aminoacido ramificato essenziale. Una parte di leucina normalmente utilizzata nei meccanismi anticatabolici, viene attivata dall’enzima transaminasi dando origine al KIC, una molecola chetoacida che conferisce alla leucina la sua capacità anticatabolica (ossia di conservazione della massa).

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

ENGN Pre-Workout 225gKill IT Pre-Workout 310gFull As Fuck 360g

KIC e HMB per contrastare la degradazione delle proteine ed avere più muscoli!

Quasi il 5% del KIC viene utilizzato per sintetizzare HMB: cercando di fornire un quantitativo preciso, gli scienziati hanno stimato che per ottenere 3 g di HMB sono necessari ben 60 g di leucina.

Come numerosi studi clinici hanno confermato, la leucina esplica un effetto due volte superiore in concomitanza ad una integrazione di KIC, sia in termini antiproteolitici, sia aumentando la stessa sintesi proteica.

Un uomo di 70 chili in buona salute, produce ogni giorno fino a 400 mg di HMB, anche se l’esatta quantità dipende da quanta leucina è presente nell’alimentazione ed eventualmente nell’integrazione.

Alcune fonti di HMB vengono ricavate dal latte del maiale, dal pompelmo, da un erba medica ed alcuni sottoprodotti ittici.

Integratori naturali di KIC e HMB

Perché molti atleti scelgono di integrare KIC e HMB? Queste molecole risultano particolarmente attive nella conservazione della massa muscolare e chi va in palestra e fa sport allo scopo di migliorare il proprio aspetto fisico, ha sicuramente intenzione di mantenere i muscoli faticosamente ottenuti più a lungo nel tempo.

L’effetto ergogenico di un supplemento naturale a base di HMB si traduce in una intensa attività anabolica, anticatabolica e addirittura lipolitica, a tutto vantaggio della composizione corporea e soprattutto della conservazione della massa muscolare.

Questi integratori di KIC e HMB quindi sono particolarmente adatti nelle fasi di massa.

Bisogna inoltre tenere in considerazione il fatto che tali molecole hanno la proprietà di ridurre il fenomeno dei dolori ad insorgenza ritardata (DOMS) che tendono a comparire entro le 72 ore a seguito di un allenamento intenso.

Come utilizzare supplementi di KIC e HMB

La letteratura scientifica applicata allo sport è ricca di pubblicazioni circa l’utilizzo dell’idrossimetilbutirrato. Per quanto riguarda l’HMB dunque, la sua efficacia varia a seconda del soggetto, nel senso che per ottenere i medesimi risultati possono essere necessari quantitativi diversi.

Questa sostanza lavora riducendo la degradazione proteica dopo l’allenamento e sostenendo allo stesso tempo l’aumento della massa e quindi la sintesi di nuove proteine.

Risultati impressionanti sono stati registrati soprattutto in soggetti affetti da sarcopenia e deperimento; l’efficace quindi di questo supplemento naturale è amplificata dallo stato di salute iniziale ma anche dal tipo di allenamento seguito, dall’età e così via.

Alcuni ricercatori americani hanno studiato gli effetti di una supplementazione di HMB su atleti con diversi livelli di allenamento. Rispetto al gruppo placebo, coloro che hanno effettivamente utilizzato l’integratore, hanno anche registrato risultati due volte migliori durante tutto il mese di osservazione, con un dosaggio di 3 g giornalieri suddivisi in tre somministrazioni.

I risultati nello specifico sono stati: due chili di massa magra in più, un chilo di massa magra in meno e una migliorata capacità di sollevamento pari a 10 chili aggiuntivi in un esercizio alla panca piana.