Integratori per aumentare la memoria: quando sono utili?

- Scritto da in Integratori Salute
integratori naturali per aumentare memoria e concentrazione

Piccoli vuoti di memoria possono capitare in ogni fascia d’età ed è naturale cercare di sostenere al meglio le proprie capacità mentali, riducendo al minimo questi fastidiosi episodi. Spesso possiamo riconoscere delle categorie che più di altre sperimentano cali di memoria e concentrazione: parliamo degli studenti, che vorrebbero trarre il massimo dalle ore di studio, oppure di una professionista che vuole essere più produttiva, una persona anziana che vuole memorizzare più facilmente quello che serve, uno sportivo professionista che vuole mantenere il focus mentale anche durante il workout più intenso.

Le nuove tecnologie, lo stile di vita stressante sicuramente non aiutano la nostra memoria, anzi la peggiorano perchè non la tengono in costante allenamento e distraggono la nostra mente di continuo. Cerchiamo di capire le cause della stanchezza mentale e dei cali di memoria e troviamo insieme alcune soluzioni interessanti ed efficaci anche attraverso l’uso di integratori per aumentare la memoria, che ci sostengono in maniera naturale e sicura.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Ginko Biloba 100cpsGingseng 500mg 100cpsCaffeine 200mg 100cps

Integratori per aumentare la memoria: quando servono

Gli integratori per aumentare la memoria possono essere utili in molti casi, dove spesso le nostre facoltà mentali sono messe a dura prova: vediamo cosa può determinare questi vuoti e quando quindi un supplemento alimentare può fare la differenza.

  • carichi di lavoro intensi e vita frenetica
  • cambiamenti continui nel proprio stile di vita
  • troppi stimoli continui
  • troppo rumore continuo
  • necessità di svolgere più compiti contemporaneamente
  • carenze alimentari o dieta restrittiva – a tale proposito è opportuno sottolineare il ruolo delle vitamine B e del ferro, che anche secondo l’EUFIC (il consiglio europeo che si occupa di alimentazione) è accertato che carenze di questi micronutirneti possano compromettere le capacità cerebrali e mnemoniche
  • sonno di scarsa qualità – anche il migliore degli integratori non può essere di aiuto se non dormiamo abbastanza e se il nostro sonno è disturbato. Spesso infatti l’uso di integratori per aumentare la memoria è accompagnato da supplementi per aiutare a rilassarsi e riposare meglio, da assumere prima di coricarsi la sera.

3 estratti vegetali che troviamo negli integratori per aumentare la memoria

I seguenti estratti di origine vegetale sono spesso presenti negli integratori per la memoria: possono essere utilizzati da soli o in sinergia tra loro e solitamente vengono commercializzati sotto forma di sciroppi o compressi:

 

  • ginko biloba è un estratto che viene spesso consigliato agli studenti sotto esame, quando è richiesta una capacità di concentrazione e memorizzazione oltre i normali standard. Tale sostanza inoltre favorisce la circolazione del sangue ed è apprezzata anche da bodybuilder ed appassionati di fitness;
  • ginseng questo famoso ingrediente è usato da secoli nella medicina orientale e interviene nel nostro organismo come antiossidante (quindi un ruolo anti-invecchiamento di contrasto ai radicali liberi, che ricordiamo, si formano anche in concomitanza ad una intensa attività fisica) e come tonico per contrastare la stanchezza di mente e corpo. Per questi motivi è un ingrediente molto apprezzato anche nell’ambito delle palestre;
  • bacopa questa pianta non è particolarmente nota ma le sue virtù a sostegno della memoria non sono certo inferiori agli altri ingredienti più famosi: la bacopa migliora le capacità mnemoniche, l’attenzione e la trasmissione degli impulsi nervosi, grazie alla presenza delle saponine triterpenoidi e dei bacosidi.