Integratori anti cortisolo: consigli pratici per controllare lo stress

- Scritto da in Integratori Notizie e Novità Salute
integratori adattogeni per aumentare resistenza allo stress

Il cortisolo è un ormone che influisce sul senso di stanchezza e sulla difficoltà a riposare bene: spesso è responsabile di un risveglio difficoltoso, del sonno dopo il pasto, della voglia di dormire pur senza riuscirci. Tutti questi sintomi sono determinati da un’elevata concentrazione di una sostanza prodotta dalla tiroide, nota anche come ormone dello stress: il cortisolo infatti  aumenta quando viviamo situazioni stressanti dal punto di vista fisico e/o mentale.

Tale ormone viene prodotto in maggiore quantità in occasione di stress psicologico, infezioni o traumi, dolori e malattie, ma anche per i danni meccanici e lo stress mentale ricollegabili ad un allenamento molto intenso. Questo approfondimento è dedicato a comprendere come controllare i livelli di cortisolo e limitarne la secrezione.

Integratori anti cortisolo: come contenere l’ormone dello stress naturalmente

Bisogna però tenere in considerazione che il cortisolo ha il fisiologico compito di inibire funzioni corporee non indispensabili sul breve periodo, facendo in modo che gli organi vitali ricevano il massimo supporto dal punto di vista fisico e mentale.

L’organismo umano infatti ha sempre come primo obiettivo quello di sopravvivere e una situazione prolungata di stress attiva un perenne stato di allerta che determina l’aumento della concentrazione di questa molecola.

Stress e aumento massa: come sostenere l’ipertrofia con gli integratori anti cortisolo

Quando si elevano i livelli di cortisolo, incrementano anche gli enzimi che convertono gli aminoacidi in molecole di glucosio come nuovo fonte energetica: gli aminoacidi così utilizzati però non vengono destinati alla ricostruzione e alla formazione di nuovo tessuto muscolare magro..

Ecco gli accorgimenti che possiamo osservare per tutelare gli obiettivi di ipertrofia e limitare la presenza di cortisolo:

  1. assumere abbastanza proteine, anche a colazione
  2. alimentarsi a sufficienza senza saltare i pasti e ricorrere a spuntini; la fame e la privazione di cibo aumentano infatti la produzione di cortisolo
  3. limitare il consumo di caffeina, alcolici e zuccheri raffinati che sul lungo termine tendono a rallentare il metabolismo e incentivare lo stress.

Supplementi naturali adattogeni: gli integratori anti cortisolo

Per aiutare il nostro corpo a contenere i livelli di cortisolo possiamo assumere degli integratori adattogeni: si tratta di ingredienti naturali ricavati dalle piante che aiutano proprio a ridurre lo stress. La scienza ha individuato numerosi principi attivi particolarmente efficaci che possiamo ritrovare nelle formule dei migliori integratori contro il cortisolo come ad esempio:

  • il ginseng coreano e il ginseng siberiano che aiutano a contrastare lo stress fisico
  • il ginseng indiano che ha proprietà sia antistress che anabolizzanti ed è ampiamente utilizzato nelle scienze ayurvediche
  • il ginko biloba, che oltre a contenere lo stress aiuta a migliorare la memoria e contrastare la presenza di cortisolo
  • l’acido ascorbico o vitamina C, che agisce da tampone contro l’eccesso di cortisolo assumendone un quantitativo superiore al mezzo grammo giornaliero
  • le vitamine del complesso B aiutano a sostenere i periodi di stress prevenendo la carenza energetica e migliorando il lavoro dei reni
  • l’aminoacido tirosina è suggerito invece per le fasi più acute e va assunto prima dell’allenamento o della circostanza stressante in un dosaggio variabile tra 3 e 7 g
  • anche lo zinco aiuta a ridurre i livelli del cortisolo: secondo la letteratura scientifica il quantitativo ideale si aggira tra 15 e 25 g.

Gli alimenti che possiamo portare a tavola per contrastare la presenza di cortisolo sono quelli di origine vegetale come ad esempio l’olio di semi di lino da utilizzare come condimento, i legumi, le carote, le noci e i fagiolini.