Integratori alimentari ergogenici e somatomorfici

- Scritto da in Integratori Notizie e Novità
Integratori con CLA

Di solito quando si parla di integratori sportivi, i prodotti cui si fa riferimento sono i cosiddetti ergogenici ossia quelli che migliorano la performance sotto diversi punti di vista. D’altra parte l’interesse della maggior parte degli sportivi è rivolta a migliorare la propria prestazione fisica e non strettamente la composizione corporea.

Chi pratica fitness e culturismo tuttavia cerca in primo luogo proprio un miglioramento di questi valori ed anche l’ambito clinico è particolarmente interessato ai principi attivi e alle sinergie capaci di accelerare l’ossidazione del tessuto grasso – per il trattamento di disturbi quali ad esempio l’obesità. Alcuni scienziati hanno proposto una definizione specifica che non è utilizzata comunemente in ambito commerciale e corrisponde a quella degli integratori somatomorfici.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

HMB Mega Caps 1250 300cpsJetFuel Pyro 120cpsCitrullina Malato 250g

Integratori alimentari e ricomposizione corporea

Questo genere di prodotto è rivolto alla ottimizzazione della “forma del corpo” e può essere ulteriormente classificato in base all’obiettivo specifico: crescita muscolare, riduzione del grasso o entrambi gli effetti ( in quest’ultimo caso si parla di ricomposizione corporea ). Sicuramente esistono dei prodotti che possono agire sia come somatomorfici e sia come sostegno alla performance.

Ed inoltre gli stessi ergogenici potrebbero risultare almeno indirettamente funzionali al miglioramento della stessa composizione corporea dato che il miglioramento della prestazione può portare sicuramente ad un aumento muscolare e/o a una maggiore perdita di adipe.

L’efficacia degli integratori somatomorfici

In questa categoria rientrano seppur indirettamente gli integratori proteici ma soprattutto HMB e booster ormonali che stimolerebbero l’aumento di alcuni ormoni dall’azione anabolica come quello della crescita oppure il testosterone. Anche gli aminoacidi ramificati possono essere considerati supplementi somatomorfici. In tutti i casi però la letteratura scientifica propone conclusioni talvolta contrastanti poiché le variabili in gioco per l’efficacia di questi prodotti sono davvero numerose e quindi nell’impossibilità di individuare correlazioni universali a causa d’effetti, ogni atleta è invitato a sperimentare nella propria routine l’impatto delle varie molecole sul corpo. La stessa citrullina ad esempio può risultare efficace dal punto di vista ergogenico pur non essendoci prove conclamate circa il suo effetto diretto sulla ricomposizione corporea.

Anche se nella ricerca questo argomento risulta piuttosto controverso, è indubbio come alcuni prodotti somatomorfici generino effettivamente anche un concreto effetto, diretto o indiretto, sul miglioramento della composizione corporea. Tuttavia questi integratori non vanno sopravvalutati e nè considerati da soli sufficienti per raggiungere i propri obiettivi.

Acido gamma linolenico: integratori alimentari per una migliore composizione corporea

Questo principio attivo in genere è presente nei semi e negli oli ed in piccola percentuale anche il nostro corpo riesce a produrlo direttamente grazie ad un enzima specifico a partire dall’acido linoleico. tale molecola riesce ad esplicare un effetto positivo sull’assetto dei lipidi, svolge un’attività antinfiammatoria e neuroprotettiva.

L’acido gamma linolenico aiuta quindi a contenere la sensazione dolorosa compresa quella relativa agli indolenzimenti post allenamento e sostiene il processo dimagrante. Bisogna tenere comunque in considerazione che l’aspetto principale di un programma di definizione/dimagrimento deve riguardare l’assetto calorico giornaliero che deve presentare un deficit energetico: chi vuole perdere peso deve infatti assumere meno calorie rispetto a quelle bruciate nell’arco delle ventiquattr’ore e si tratta di una condizione imprescindibile da qualsiasi integratore che venga associato per accelerare e ottimizzare i risultati della dieta e dell’attività fisica.