Il migliore preworkout con gli integratori

- Scritto da in Calcio Culturismo Integratori Notizie e Novità
integratore ossido nitrico, non solo pumping

Negli ultimi anni, la tendenza nel mondo dell’integrazione alimentare è quella di fare particolarmente attenzione ai prodotti dedicati alla fase che precede l’allenamento. I cosiddetti pre-workout sono gli integratori da assumere prima di iniziare l’attività fisica in maniera da favorire la prestazione atletica sia se si pratica uno sport di resistenza sia se si va in palestra regolarmente.

Per la prima categoria di atleti il classico allenamento è stato sempre finalizzato a migliorare la durata della prestazione, soprattutto sfruttando i carboidrati, i sali minerali e gli aminoacidi. Chi va in palestra è stato abituato ad assumere soprattutto aminoacidi per frenare i processi catabolici e i cosiddetti termogenici per avere più spinta energetica e bruciare più tessuto grasso.

Il migliore preworkout: la sinergia ideale per il tuo allenamento

Negli ultimi anni però si sono fatte avanti così tante ricerche scientifiche riguardanti i supplementi per migliorare la prestazione che si è  generata nei consumatori una maggiore indecisione al momento dell’acquisto sia dal punto di vista economico che pratico.

Anziché dover acquistare e unire quindi più prodotti ecco che le varie aziende hanno formulato appositamente dei pre-workout completi e già pronti all’uso: si tratta di supplementi mirati sia a migliorare la fase di recupero che la crescita muscolare, focalizzandosi sulla forza, sull’energia, sulla concentrazione e la resistenza e favorire in alcuni casi anche il tipico effetto pumping attraverso una maggiore vasodilatazione.

Dalla creatina alla taurina, ecco i migliori ingredienti preworkout

Iniziamo dalla creatina che dopo le proteine in polvere risulta probabilmente l’integratore più diffuso in assoluto nonché tra i più studiati. La creatina consente di determinare una riserva energetica fondamentale per tutti gli esercizi anaerobici in cui non si produce acido lattico come quelli di forza esplosiva e di potenza che di solito si esauriscono tra 10/20 secondi di durata. La creatina però lavorando come tampone è in grado anche di migliorare la forza resistente ritardando il senso di fatica.

La beta alanina è un supplemento che agisce come tampone dell’acido lattico consentendo di proseguire la prestazione fisica e determinare un allenamento più lungo ed intenso. Questo prodotto è indicato negli sport che sfruttano il metabolismo anaerobico con produzione dell’acido lattico come ad esempio accade nel calcio, nei 400 metri piani, nel culturismo. L’alanina si usa di solito in maniera complementare alla creatina.

Gli stimolatori dell’ossido nitrico come l’arginina e soprattutto la citrullina consentono di aumentare la vasodilatazione e migliorare la prestazione atletica favorendo l’ingresso nelle cellule di più nutrimento e ossigeno durante il momento di maggiore bisogno (la contrazione muscolare) contrastando gli innalzamenti di pressione che normalmente si attivano durante lo sport.

La caffeina è una molecola stimolante e un potente energetico così efficace da essere stato considerato una sostanza dopante fino a non molti anni fa. La caffeina secondo numerosi studi consente di ridurre la percezione dello sforzo e aumentare il numero di ripetizioni favorendo un maggior volume di allenamento

La taurina fondamentale per la salute cellulare in qualità di antiossidante, stimola il metabolismo e aiuta a bruciare più grassi, intervenendo allo stesso tempo sulla qualità delle contrazioni. Essa è capace di agire anche contro la depressione agendo come neurotrasmettitore. Alcuni studi condotti su animali hanno mostrato inoltre una correlazione tra l’assunzione dell’integratore di taurina e l’aumento dei livelli di testosterone.