Gainer fai da te: ecco perchè e come prepararlo

- Scritto da in Integratori Ricette
gainer fai da te

Gainer fai da te: è possibile preparare questo genere di integratore in maniera facile e veloce? Perché potremmo avere bisogno di un gainer e di cosa si tratta esattamente? In questo approfondimento parliamo di una categoria di integratori adatta a coloro che vogliono prendere peso e talvolta hanno difficoltà ad aumentare la massa muscolare.

Le motivazioni possono essere diverse, dal fatto di non ingerire nutrimenti sufficienti, ad un metabolismo molto veloce, fino ad un bilancio calorico negativo che non sostiene certo l’aumento della massa ma al contrario porta al dimagrimento. Qualsiasi sia la motivazione o semplicemente per raggiungere prima il proprio obiettivo di muscolazione, la risposta può essere un gainer specifico.

Gainer fai da te

Se gli integratori ipercalorici hanno lo scopo di aiutarci ad aumentare di peso, non basta mangiare di più? Chi vuole prendere peso ha la tendenza a scegliere alimenti più grassi, sperando di ottenere risultati veloci e duraturi: dolci, fritture, fast-food, sono prodotti che notoriamente fanno ingrassare ma non si tratta certo della strada migliore per guadagnare peso ma solo per compromettere la salute.

C’è però un’alternativa equilibrata: combinare una buona alimentazione con un integratore specifico che ci consenta di introdurre più calorie salutari, calibrate sull’obiettivo di aumentare la massa senza rischiare di rimetterci in salute. I supplementi ipercalorici consentono il giusto equilibrio tra una buona alimentazione e l’aumento di peso, insieme ad un incentivo dal punto di vista di energia e resistenza, da sfruttare durante l’allenamento.

Gainer fai da te: a cosa serve

Chi ricorre a questo integratore vuole compensare la mancanza di calorie e fermare la perdita di peso di massa. È altrettanto vero che  non bisogna saturare il corpo con un eccesso di alimenti nella loro forma naturale e solida, per evitare problemi gastrointestinali.

Per queste ragioni i supplementi ipercalorici rivestono un ruolo molto importante nell’integrazione di questo tipo di dieta, fornendo tutti i nutrienti essenziali. Ovviamente la base deve essere un regime alimentare adeguato perché il cibo rimane sempre la priorità mentre gli integratori sono delle aggiunte che possono fare la differenza, ma che da sole non possono fare certo miracoli.

Nel programma di massa, questi integratori forniscono quantità e combinazioni di nutrienti in base alla miscela contenuta nel prodotto: ci sono gainer a base di carboidrati che contengono maltodestrine e destrosio, altri che contengono farina d’avena e altri zuccheri a basso IG. Esistono anche gainer di proteine che contengono whey, aminoacidi, albumina, caseina, vitamine, sali minerali, acidi grassi essenziali e così via.

Tutti gli ingredienti di questo prodotto devono essere di facile assimilazione e assorbimento per utilizzare al massimo gli ingredienti contenuti.

Assumendo più calorie il tuo corpo riuscirà sintetizzarle proteine per il recupero e la crescita dei tessuti.

Gainer fai da te: quando assumerlo e come prepararlo

Il gainer sostiene l’aumento di peso ma potrebbe comportare anche un accumulo di grasso: per evitare questo effetto indesiderato, bisogna assumerlo la mattina quando ci si alza, prima e dopo il workout. Se già si utilizzano proteine del siero e destrosio dopo l’allenamento, il gainer va assunto solo la mattina quando ci si alza e prima di iniziare l’attività fisica.

Per variare la dieta e la routine di supplementi, puoi preparare un gainer in casa, frullando i seguenti ingredienti e mescolandoli per due minuti:

  • 350 ml di latte di soia o di latte di mandorle aromatizzati al cioccolato
  • un misurino di proteine
  • 100 g di avena (zuccheri ad assorbimento lento)
  • una banana (zuccheri ad assorbimento rapido)
  • due cucchiai di cacao
  • cinque o sei noci che forniscono grassi salutari

Questo prodotto è adatto alla mattina o a pranzo, non è raccomandabile dopo l’allenamento per via della presenza di molti grassi.