Drenante efficace: meno ritenzione, più definizione

- Scritto da in Integratori Salute
drenante efficace

Un drenante efficace è una sostanza naturale capace di incentivare la perdita dei liquidi stagnanti, quelli in eccesso che vanno a collocarsi sotto la pelle e che causano il tipico aspetto gonfio e liscio. Il fenomeno della ritenzione idrica non è solo femminile, anche se un terzo delle italiane ne è soggetta ma può colpire anche l’uomo:  essa è legata alla cattiva alimentazione, a possibili disfunzioni epatiche o renali, a reazioni di tipo allergico, infiammazioni, scarsa attività fisica, scarsa assunzione di acqua, assunzione di medicinali e così via.

Di solito proprio lo stile di vita insieme alle abitudini sbagliate sono la causa più diffusa di ritenzione non patologica: vediamo in questo approfondimento come migliorare la circolazione e lo smaltimento dei liquidi in eccesso con pochi ma efficaci consigli e grazie all’aiuto di un buon drenante efficace.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Ripped Freak Diuretic 48cpsThermo Drine Liquid 500mlShredded 70cps

Drenante efficace per eliminare la ritenzione dei liquidi

Il processo che ha portato alla ritenzione idrica è stato determinato da cause più o meno varie che abbiamo elencato nel paragrafo precedente. Cosa possiamo fare in pratica per migliorare la situazione? In primo luogo possiamo intervenire con un integratore drenante, che contiene ingredienti capaci di aiutare la perdita dei liquidi: non dobbiamo dimenticare inoltre di bere a sufficienza (e sono spesso le etichette dei drenanti a ricordarlo) perchè l’acqua aiuta ad eliminare l’acqua stagnante. L’importante è scegliere un’acqua povera di sodio: osservando la nostra urina potremo facilmente capire se stiamo bevendo a sufficienza, poichè quando diventerà trasparente, significa che siamo abbastanza idratati (se è invece gialla, dobbiamo assolutamente bere di più).

Se non si ha sete si può procedere bevendo spesso piccoli sorsi, perchè probabilmente ci siamo disabituati a bere: osservando questa piccola abitudine, nel giro di pochi giorni o al massimo di poche settimane, la sete tornerà da sola. Per quanto riguarda l’alimentazione, anche a tavola il sodio non va aggiunto: quindi niente sale come condimento, è sufficiente quello già contenuto negli alimenti naturalmente. Inoltre attenzione ai cibi confezionati, meglio scegliere quelli che contengono poco sodio (basta verificare i grammi di sale nell’etichetta nutrizionale, fino 0.2/0.3 ogni 100 grammi è accettabile). Come sempre è raccomandabile mangiare frutta e verdura fresca in abbondanza e svolgere una adeguata attività fisica sia in termini di intensità che di durata.

La bilancia inizierà sicuramente a segnare meno ma non si tratta di una reale perdita di peso, nel senso di un dimagrimento per perdita da massa grassa: si tratta del peso dei liquidi stagnanti che abbiamo iniziato a eliminare, ma questo processo, è bene sottolinearlo, non coinvolge il tessuto grasso.

Drenante efficace: quali sono gli ingredienti che funzionano di più

I drenanti naturali sono realizzati con più ingredienti che hanno la proprietà di stimolare la perdita dei liquidi stagnanti, vediamo i più diffusi ed efficaci:

  • il finocchio – il finocchio è un efficacissimo drenante e viene utilizzato spesso anche sotto forma di tisane e infusi; esso migliora eventuali problemi legati all’apparato gastrointestinale e favorisce anche l’eliminazione del muco dai polmoni. Essendo molto funzionale è meglio non eccedere e utilizzarlo per non più di 3 giorni di seguito se è l’unico ingrediente drenante di cui facciamo uso. Importante è anche ricordarsi di idratarsi abbondantemente per favorire la depurazione dell’organismo.
  • l’aloe vera – questa piante dalle mille proprietà ha anche quella di sostenere le funzioni epatiche; può essere utilizzata in forma liquida (un cucchiaino ogni mattina con un bicchiere d’acqua, il sapore è piuttosto amaro) o infuso.
  • il the verde – noto ingrediente drenante, il the verde migliora la digestione e i processi di detox: se ne consigliano fino a 3 tazze al giorno, bevendo durante le 24 ore una adeguata quantità di acqua a temperatura ambiente.