Dimagrimento

La Dieta Bulletproof

- Scritto da in Dimagrimento

La dieta Bulletproof ha rivoluzionato il mondo delle diete perché prevede una colazione a base di burro e caffè. Una riserva di energia pari a 450 calorie da consumare nell’arco della giornata. L’ideatore di questa bevanda miracolosa è David Asprey che è stato attaccato più volte dai nutrizionisti. Nonostante questo la dieta Bulletproof, sviluppata principalmente negli Stati Uniti, si sta diffondendo a macchia d’olio anche in Italia.

read more

Leggi tutto »

Perdere 5 Kg in 7 giorni con il minestrone

- Scritto da in Dimagrimento

E’ possibile perdere 5 kg in 7 giorni? La risposta è “sì”, grazie alla dieta del minestrone. Molti nutrizionisti sconsigliano le diete che consentono di perdere molti kg in poco tempo perché sono poco efficaci e possono causare danni all’organismo. La dieta del minestrone però ha messo tutti d’accordo perché pur essendo molto veloce prevede un piano alimentare completo di tutti gli elementi essenziali.

read more

Leggi tutto »

L’Umani, l’amminoacido che fa dimagrire

- Scritto da in Dimagrimento

Anche se l’estate è ancora lontana,  questo è il momento ideale per programmare una dieta e perdere peso senza molti sacrifici. Dalla ricerca scientifica arriva l’elogio ad un amminoacido che può essere integrato apportando alla propria dieta alcuni piatti della tradizione cinese e giapponese, stiamo palrando dell’Umani.

read more

Leggi tutto »

Cos’è la dieta “South Beach”? Disintossicarsi dai carboidrati si può

- Scritto da in Alimentazione Dimagrimento Domande Frequenti Notizie e Novità Salute

Nel moderno e variegato tripudio di diete, roba da far girare la testa anche a chi, di dieta, proprio non vuole sentirne parlare, non poteva certo mancare, vista la stagione dell’anno in cui ci troviamo, quella dal retrogusto estivo, almeno nel nome: si chiama South Beach ed è stata messa a punto dal dottor Arthur Agatston, direttore del centro di prevenzione delle patologie del cuore del Mount Sinai di Miami Beach, in Florida. Questo regime alimentare si basa su un principio cardine: regolare il consumo di carboidrati, responsabili dell’adipe in eccesso. Pane, pasta, fratelli e sorelle hanno infatti l’ingrato compito di essere digeriti troppo velocemente, e dunque innalzano il livello di insulina nel sangue (ormone peptidico dalle proprietà anaboliche che ha la funzione di regolare i livelli di glucosio ematico ed è responsabile del cosiddetto “fenomeno di ingrassamento”, lo stoccaggio dei lipidi all’interno del tessuto adiposo). Per intenderci… Se i livelli di insulina nel sangue si innalzassero troppo rispetto alla media, l’organismo non solo diventerebbe soggetto ad accumulare grasso, ma avrebbe anche più voglia di consumare carboidrati. Il detto “Ti do una mano e ti prendi tutto il braccio”? Quantomai azzeccato. Più zuccheri vengono sintetizzati dall’organismo, più questo sente il bisogno di introdurne degli altri. Ecco il compito principale della dieta South Beach: disinnescare questo congegno e sostituire i carboidrati buoni a quelli “cattivi”.

read more

Leggi tutto »

Dieta del Paleo, dimagrire tornando all’età della pietra: no a latticini e cereali

- Scritto da in Alimentazione Dimagrimento Notizie e Novità Salute

Quando tornare all’età della pietra non sarebbe una cattiva idea, anzi. Di recente, visto che in fatto di alimentazione al giorno d’oggi si può parlare di “tendenza”, sta andando di moda una nuova dieta made in America, quella del Paleo(litico). Nei tempi primitivi, a quanto pare, si mangiava in modo più sano. Questo nuovo (o vecchio?) regime alimentare si basa sul principio che era l’uomo dell’età della pietra ad avere il giusto approccio nei confronti del cibo: si nutriva di alimenti naturali (quindi biologici), seguiva una dieta sana e priva di cibi “contraffatti” da prodotti chimici e conservati: un menu che non comprendeva cereali, latticini e derivati, che, con il passare del tempo, potrebbero creare allergie o intolleranze di grave entità. Quello che forse cambia, rispetto ad allora, è la consapevolezza con cui noi uomini moderni dovremmo avvicinarci a questo tipo di nutrizione, invasi come siamo da cibo spazzatura – fast food, torte confezionate, panini iper farciti e surgelati di ogni tipo.

read more

Leggi tutto »

Tartaruga addominale al top? Per i coreani, ci pensa l’agopuntura

- Scritto da in Dimagrimento Domande Frequenti Salute

Ore e ore spese in palestra a fare addominali per avere un girovita e una tartaruga al cardiopalma? Niente di più semplice. In Asia, è stato studiato un metodo “sbrigativo”, e senz’altro meno faticoso, per mantenere in forma il proprio addome. Secondo una ricerca coreana, pubblicata su «Acupuncture in Medicine», l’agopuntura nella parte esterna dell’orecchio, con cinque punti di stimolazione, aiuterebbe a ridurre l’adipe in eccesso, favorendo il ritorno (o la prima venuta) dei desiderati quadratini che tanto ricordano il guscio delle testuggini. I ricercatori asiatici hanno dimostrato che, utilizzando questa stimolazione continua di cinque punti dell’orecchio esterno, rispetto a quella che ne prevede uno solo, il grasso può sciogliersi più facilmente, lasciando libero spazio alla costruzione di un apparato addominale iper tonico. «In entrambi i casi (con il metodo dell’agopuntura, ndr.) abbiamo osservato un calo del girovita – spiegano gli studiosi –, ma c’è stata una diminuzione maggiore quando i pazienti sono stati trattati con i cinque punti di contatto rispetto a uno solo». Dei 91 soggetti che hanno preso parte all’esperimento (tutti con un indice di massa corporea pari o superiore a 23), 30 sono stati trattati mediante l’inserimento cutaneo, nell’orecchio, di cinque aghi, per una profondità di due millimetri, fissati alla pelle con un nastro adesivo e tenuti in posizione per un’intera settimana. Il risultato è stato sorprendente. «L’agopuntura con cinque punti – precisano ancora i ricercatori coreani – può essere appropriata per affrontare il grasso addominale».

read more

Leggi tutto »