Definizione muscolare: quale dieta per non perdere massa?

- Scritto da in Dimagrimento Integratori Notizie e Novità Salute

Quando ci si trova in fase di dimagrimento, per perdere peso o comunque per migliorare la propria definizione, uno dei problemi maggiori è quello di conservare la massa magra, senza perdere muscolo. Esistono alcuni programmi dietetici che hanno l’obiettivo di minimizzare questo fenomeno, esaltando tutte le potenzialità di un percorso di definizione. Tra queste la dieta ipo iper glucidica prende spunto da alcune teorie moderne come la dieta metabolica, il Bodyplus e il programma CKD.

Definizione muscolare e integratori

I supplementi naturali per i programmi di definizione lavorano sull’organismo aiutando ad eliminare liquidi ma soprattutto gli strati adiposi. Per quanto riguarda la ritenzione idrica, i prodotti più adatti risultano i drenanti e diuretici che aiutano la perdita di peso agendo attraverso la perdita di acqua (ma non eliminano grasso, è bene sottolinearlo ancora una volta).

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

BrutalCuts 100cpsRaspberry Ketone 120cpsRianimaTOR 100cps

Nel secondo caso invece i supplementi alimentari che colpiscono l’adipe sono i termogenici oppure gli inibitori della fame che aiutano a mantenere un bilancio calorico negativo. Il deficit calorico è una condizione imprescindibile per il dimagrimento e la definizione: è necessario cioè ingerire meno calorie rispetto a quelle bruciate per perdere peso.

I principi della dieta ipo iper glucidica

L’idea di base è sfruttare i principi di un regime chetogenico, facendo però in modo che l’atleta abbia tutta l’energia necessaria per un allenamento intenso: in questo modo da una parte si sostiene la perdita di chili ma anche la conservazione della muscolatura.

Durante la dieta ipocalorica si verificano processi catabolici ma grazie a questo accorgimento tali fenomeni vengono efficacemente contrastati facendo sì che la muscolatura non solo si mantenga ma possa addirittura aumentare.

Questo tipo di alimentazione prevede un utilizzo periodico dei carboidrati, scandito su brevi cicli di quattro giorni. Nei giorni centrali i grassi vengono smaltiti, mentre negli altri due avviene il carico di carboidrati e il recupero. Grazie a tale modalità si ottimizza la perdita dell’adipe e si guadagna-risparmia muscolo.

Il modello 1-2-1 così presentato consente di tenere attivo il metabolismo:

  • il primo giorno si segue una dieta bilanciata con un apporto di calorie moderato
  • il secondo e il terzo giorno si segue una dieta ipocalorica con bassa quota di zuccheri ed alta quota proteica
  • il quarto giorno si segue una dieta ipercalorica effettuando un carico dei carboidrati.

Rispetto alla normale dieta chetogenica la percentuale dei grassi si mantiene al 25% e nel secondo e terzo giorno di ciclo, la perdita di adipe si massimizza grazie alla minore insulina rilasciata, in modo che il corpo sia stimolato ad utilizzare le scorte di grassi per produrre energia.

Ricapitolando quindi la dieta ipo iper glucidica permette di eliminare grasso durante i giorni centrali del ciclo, quando cioè lo scarso apporto di zuccheri determina un minore rilascio dell’insulina. La massa magra viene risparmiata grazie al metabolismo attivo contro i grassi e e la situazione viene riequilibrata dal carico di zuccheri dell’ultimo giorno del ciclo.

Tutti gli atleti che prendono in considerazione questo regime alimentare hanno la possibilità di continuare i propri allenamenti con la medesima intensità grazie all’energia resa disponibile dall’ultimo giorno. Anche la motivazione trae vantaggio da questa dieta perché la forma fisica e la composizione corporea risultano ottimi, l’energia elevata, con la possibilità di aumentare il consumo di cibo una volta ogni tre giorni, senza intaccare la forza e l’umore.