Definizione muscolare: allenamento specifico

- Scritto da in Culturismo Domande Frequenti
definizione muscolare allenamento specifico

Definizione muscolare allenamento mirato: per ogni traguardo, esiste un workout specifico e parliamo in questo caso di target quali perdita di grasso, ritenzione idrica e volume muscolare. La definizione dipende proprio dalle dimensioni delle fibre, dal loro contenuto di acqua e dallo spessore cutaneo determinato prevalentemente dalla percentuale di grasso. Un ragazzo definito con braccia da 40 cm di circonferenza può apparire in questo modo più muscoloso rispetto a un ragazzo con un braccio da 45 cm.

Allenarsi per la definizione muscolare significa quindi concentrarsi in particolar modo sulla riduzione del grasso corporeo e secondariamente sul mantenimento e l’aumento della massa. Non è semplice conciliare questi due obiettivi perché da una parte la crescita muscolare necessita di un bilancio calorico positivo mentre dall’altra parte, per favorire il dimagrimento, bisogna introdurre meno calorie di quelle bruciate.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

Bcaa Force 8:1:1 400 cpsWhey Strong 2,27KgBcaa Kyowa 400cpr

Definizione muscolare allenamento

In base a questo ragionamento, che sembrerebbe non avere apparente soluzione, bisogna affrontare la questione ormonale, dato che esistono due ormoni che favoriscono l’aumento della massa e la definizione ed altri due ormoni che invece lavorano in maniera contrastante. Questi ormoni sono il testosterone e l’ormone della crescita GH, che rappresentano i due anabolici e dall’altra parte invece i due ormoni catabolici ossia cortisolo e prolattina.

  • L’acido lattico incrementa la secrezione degli ormoni anabolici e quindi di esercizi anaerobici stimolano di più la presenza di GH e testosterone rispetto alle attività di resistenza quali ad esempio la corsa, il ciclismo, la maratona e così via. La risposta di questi ormoni all’attività fisica è tanto più elevata quanto minore è il livello di allenamento dell’individuo.
  • I livelli del cortisolo, della prolattina, del glucagone aumentano quando si esegue un esercizio fisico prolungato nel tempo, in condizioni di stress o di digiuno. Se l’attività aerobica dura oltre 45 minuti si assiste ad un incremento notevole dei livelli ematici di queste sostanze.

Definizione muscolare allenamento: il metabolismo

Abbiamo sinora analizzato la componente ormonale e l’influenza sulla definizione muscolare: a questo punto è opportuno aprire una parentesi sul metabolismo corporeo e la correlazione con l’attività sportiva.

Un soggetto attivo, ha un metabolismo corporeo che dipende dal dispendio energetico derivato dall’attività fisica praticata e dal metabolismo basale. Il metabolismo corporeo si può definire come la velocità con cui il corpo riesce a bruciare le calorie per i suoi bisogni vitali mentre per metabolismo basale intendiamo il minimo dispendio energetico che serve a conservare le funzioni vitali nello stato di veglia.

Il metabolismo basale è strettamente legato alla massa magra perché più muscoli ci sono i più calorie si consumano durante le ventiquattr’ore. Quindi l’allenamento con i pesi che aiuta a stimolare la massa magra, aiuta anche ad incrementare il metabolismo basale.

Il dispendio energetico è relativo allo sport praticato e dipende dalla durata, dalla qualità e dall’intensità del workout: quando ci si allena con i pesi si consumano poche calorie mentre con un lavoro aerobico come la corsa si consumano più calorie e il metabolismo corporeo rimane elevato anche per molte ore dal termine dell’allenamento. In questo modo si riescono bruciare complessivamente circa il doppio delle energie spese durante il workout.

Definizione muscolare allenamento: come aumentarla

A questo punto possiamo affermare che l’allenamento deve integrare in maniera sinergica sia gli esercizi con i pesi sia il lavoro aerobico.

Le sedute di potenziamento devono essere  programmate ad elevate intensità e con tempi di recupero non superiori a due minuti: grazie all’alta intensità si riesce raggiungere la migliore definizione muscolare. L’allenamento va variato in maniera frequente in maniera da mantenere le fibre muscolari reattive al cambiamento e tenersi idratati mentre si esegue l’attività fisica. Dopo l’allenamento si possono reintegrare le energie mangiando un frutto insieme a una fonte proteica a rapida digestione come gli aminoacidi ramificati o le proteine del siero.