Come dimagrire velocemente: massa muscolare e metabolismo

- Scritto da in Dimagrimento Notizie e Novità Salute
come-dimagrire-in-fretta con integratori

Per dimagrire più velocemente, ci sono due fattori che non sempre vengono tenuti nella giusta considerazione ossia il metabolismo e l’aumento della massa muscolare magra. Questi due aspetti sono fondamentali non solo per perdere peso ma anche per rimanere in buona salute: tuttavia spesso chi deve eliminare qualche chilo si concentra esclusivamente sulla dieta.

Questo discorso non vale solamente per i sedentari ma anche per gli sportivi di tutte le discipline ed è importante comprendere il nesso che lega la perdita di peso e lo stare in salute con un buon metabolismo e con l’aumento della muscolatura.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

T3 180cpsRam 1000 Bcaa 500cpsCreatina 100% Pure 500gr

Come dimagrire più velocemente: se hai più muscoli, consumi più calorie

La massa muscolare ha di per sé un forte impatto sul metabolismo e migliora il processo dimagrante. La massa magra determina la composizione corporea e può essere considerata come un vero e proprio serbatoio di acqua e zuccheri sotto forma di glicogeno. Il muscolo quindi influenza la capacità di gestione degli zuccheri e potenzia anche la struttura delle ossa, consentendo di affrontare al meglio eventuali patologie. Avere più massa magra consente di migliorare letteralmente la qualità della vita.

L’obiettivo primario di ogni individuo dovrebbe essere quello di diventare più forte e arrivare all’età di 50 o 60 anni con la muscolatura migliore possibile. Questo non significa diventare necessariamente dei body-builder o avere obiettivi esclusivamente di tipo estetico. Quel che conta è ottenere un rapporto ottimale nella propria composizione del corpo che significa stare al di sotto della percentuale del 15% di massa grassa per quanto riguarda il sesso maschile e rimanere intorno al 20% per quanto riguarda le donne.

I tessuti più attivi dal punto di vista del consumo dell’energia sono proprio i muscoli scheletrici e i tessuti magri degli organi mentre gli strati adiposi, ossia i tessuti grassi, hanno costi energetici decisamente irrisori.

L’attenzione quindi dovrebbe essere concentrata principalmente sulla massa muscolare magra, stimolandone la crescita e evitandone l’erosione fisiologica legata al trascorrere degli anni (che in ambito clinico viene definita sarcopenia) e spesso accentuata dalla mancanza di movimento.

Gestione degli zuccheri per dimagrire più velocemente

L’impatto della massa magra sul metabolismo basale può essere tradotto numericamente come segue: per ogni chilo di massa abbiamo un aumento di circa 30 kcal sul consumo metabolico. Se consideriamo l’impatto  di 5 o 10 chili di massa muscolare in più sul medio-lungo termine è possibile rendersi conto del valore di tale influenza Con 5 kg di massa magra ulteriore si garantiscono ad esempio 1000 kcal bruciate in più ogni sette giorni e si tratta di un consumo che avviene anche a riposo, e non solamente durante l’attività  fisica.

Aumentare la massa magra aiuta non solo un maggiore consumo calorico sia in movimento che a riposo, ma soprattutto incide sulla migliore gestione dei nutrienti. Il muscolo che riposa consuma acidi grassi e quindi chi ha più muscoli bersaglia maggiormente le cellule grasse attivando maggiormente i processi di ossidazione. Cercando di semplificare quello che avviene dal punto di vista chimico, chi ha la giusta quantità di massa muscolare e conduce una vita attiva è in grado di captare al meglio gli zuccheri e trasformarli in glicogeno affinché venga usato come energia offrendo ossidato per produrre calore.

Chi invece ha una composizione corporea che presenta molta massa adiposa avrà molte cellule di questo tipo che tenderanno ad appropriarsi dei nutrienti aumentando di dimensioni e talvolta anche di numero. Ecco perché chi ha molti muscoli può anche permettersi di mangiare più carboidrati senza tanti problemi e senza pericolo di ingrassare, tuttavia è fondamentale scegliere le giuste fonti alimentari da cui reperire questi nutrienti.