Come aumentare i muscoli addominali

- Scritto da in Domande Frequenti Notizie e Novità
allenare addominali esercizi

Per aumentare la massa muscolare degli addominali o più correttamente il volume muscolare, bisogna considerare in primo luogo che si tratta di una parete che lavora ventiquattr’ore su ventiquattro per via della respirazione e come tale l’addome dovrebbe essere stressato meno degli altri muscoli.

La maggior parte delle persone è convinta che stressando gli addominali con molte serie e molte ripetizioni si ottengano i migliori risultati in termini di volume e addome più scolpito ma questa convinzione è ormai superata.

Le nostre migliori offerte NutritionCenter.it

ISO Fighter 92 2,27KgBcaa Complex 2200 400cpsEvogen Creatine 411g

Aumentare gli addominali: teorie vecchie e nuove

In primo luogo prima di lavorare sul volume muscolare dell’addome bisognerebbe avere già un corpo più o meno definito e in equilibrio perché allenando questa regione in presenza di grasso, si otterrebbero degli effetti antiestetici. L’addome crescendo renderebbe ancor più evidente la pancia determinando un volume enorme e tutt’altro che gradevole.

L’addome perfetto si ottiene non solo con un workout regolare ma anche seguendo una buona dieta: per ottenere risultati più velocemente sarebbe opportuno integrare proteine, ma soprattutto creatina e aminoacidi.

Per quanto riguarda il tipo di allenamento ti consigliamo di eseguire esercizi specifici un massimo di tre volte a settimana, allenandoti senza esagerare con ripetizioni brevi e carichi pesanti. Solo in questo modo il muscolo viene stressato nella misura corretta per potersi rigenerare più forte, lasciando il giusto periodo di riposo in termini di uno o due giorni prima di allenare nuovamente la stessa area.

Allenamento, dieta e altri consigli pratici per aumentare gli addominali

Avere degli addominali prominenti e scolpiti è uno degli obiettivi più popolari nel mondo delle palestre, sia da parte degli uomini che delle donne. Un addome forte infatti non è solamente un vantaggio dal punto di vista estetico ma anche sportivo dato che si tratta di una regione che consente di gestire al meglio tutti i movimenti degli esercizi che servono a sviluppare il resto del corpo – in particolare schiena, zona lombare e collo.

Se devi abbattere del tessuto grasso prima di far emergere la muscolatura, la regola è quella di seguire il principio del deficit calorico ossia ingerire meno calorie di quelle bruciate. Ecco di seguito uno schema delle abitudini che ci aiuteranno a conseguire un perfetto six-pack:

  1. allena gli addominali due o tre volte a settimana, lasciando ai muscoli il giusto tempo per recuperare tra le varie sessioni
  2. gli esercizi per gli addominali devono essere svolti senza sforzare la zona del collo e tenendo le mani all’altezza della testa/nuca
  3. puoi variare la velocità di esecuzione delle ripetizioni passando da ritmi più blandi ad altri più veloci; prima di variare nuovamente la velocità, mantienila costante per un certo numero di ripetizioni in maniera da sollecitare tutte le unità motorie e portare al massimo le dimensioni di questa regione muscolare
  4. allenati dai 15 ai 20 minuti al massimo alternando 30 secondi di riposo e conservando un’intensità elevata
  5. non dimenticarti dell’importanza dell’aerobica che consentirà di bruciare più calorie e scolpire al meglio questa parte del corpo, sfruttando i benefici effetti del nuoto, della bicicletta o anche di una semplice camminata veloce effettuata in salita. Puoi anche decidere di allenarti al mattino a digiuno in maniera ad approfittare del migliore assetto ormonale che consentirà di bruciare calorie non solo durante l’attività fisica ma anche nelle ore successive della giornata.