Come allenare i muscoli delle spalle

- Scritto da in Sport

Le spalle sono una delle parti più affascinanti del corpo maschile, contribuiscono a dare un’immagine sexy e allo stesso tempo forte dell’uomo. Anche la figura femminile però necessita di belle spalle, utili a dare un’immagine del corpo quanto più armoniosa possibile. Per questo motivo l’allenamento dei muscoli delle spalle è molto gettonato da chi fa sport. Premettendo che l’ideale è sempre farsi seguire da un personal trainer, anche chi vuole allenarsi a casa può farlo seguendo delle semplici regole.

Il movimento e l’allenamento coordinato della spalla è legato al perfetto stato di salute di più muscoli, il più importante è il deltoide. Stiamo parlando di quei muscoli a forma di coppa situati proprio sopra le articolazioni delle spalle, muscolo che permette di sollevare le braccia. Tra gli esercizi più diffusi per allenare le spalle troviamo le alzate laterali e le alzate frontali. Per eseguire l’esercizio delle alzate laterali bisogna usufruire di manubri, si possono utilizzare anche delle bottiglia d’acqua, posizionarsi in piedi con le gambe leggermente flesse e i piedi alla stessa distanza delle spalle. Bisogna mantenere la schiena dritta, gli addominali contratti e guardare in avanti. Intanto le braccia, tenute originariamente lungo i fianchi, verranno sollevate lateralmente e contemporaneamente fino a raggiungere l’altezza delle spalle.

Per l’esercizio delle alzate frontali, la posizione da mantenere è la stessa, ma le braccia saranno rivolte in avanti. Bisogna sempre ricordarsi di non superare l’altezza delle spalle e durante il sollevamento, che deve essere fatto in maniera lenta, è importante piegare leggermente le braccia per non provocare strappi o stirature. Il movimento va ripetuto 30 volte per ogni esercizio, almeno 3 volte alla settimana.